Contattaci Rss

 

 
 
 
 

 

SCIOPERO GENERALE 11 OTTOBRE E OTTOBRE SFRATTI ZERO

 

Appello alle sedi dell’Unione Inquilini, alle associazioni, ai comitati locali!

 

Quest’anno la campagna “Ottobre Sfratti Zero” parte l’11 ottobre con lo sciopero generale di tutto il sindacalismo di base per dire no contemporaneamente ai licenziamenti e agli sfratti e per affermare che il diritto al lavoro e alla casa sono due facce della medesima medaglia.

La morosità incolpevole è responsabile del 90% degli sfratti che si emettono e questo dimostra l’incompatibilità degli affitti privati con i redditi di centinaia di migliaia di nuclei familiari.

Serve un vero piano casa: la realizzazione di 500 mila alloggi di edilizia residenziale pubblica a canone sociale, senza consumo di suolo e senza cementificazione selvaggia, con il recupero e riuso ai fini abitativi del patrimonio immobiliare pubblico e privato abbandonato, causa di degrado nelle città.

Il PNRR ne potrebbe essere il volano ma il governo Draghi guarda altrove, agli interessi della rendita speculativa e all’affare di un “social housing all’italiana” che non ha niente a che vedere con il modello europeo e che non affronta i nodi strutturali della sofferenza abitativa.

“Sfratti zero” nelle città vuol dire realizzare accordi territoriali che consentano il differimento degli sfratti e l’assunzione delle misure idonee a impedire di buttare per strada famiglie in difficoltà economica e sociale.

“Sfratti zero” vuol dire riaffermare la responsabilità primaria dei sindaci per la salvaguardia della salute pubblica e la necessità che l’Italia rispetti le convenzioni e i trattati internazionali che ha ratificato, a partire dalla tutela dei minori.

Vogliamo costruire una “coalizione per il diritto all’abitare”, ampia e pluralistica, aperta ai sindacati, alle forze sociali, alle associazioni e ai comitati, partendo dai territori e dalle vertenze.

Proponiamo una iniziativa unitaria per abrogare i contratti di lavoro precari.

 

Lavoro stabile e sicuro, case popolari a canone sociale per tutti: la lotta è una sola!

Invitiamo tutti a comunicare le iniziative delle città alla email

ufficiostampa@unioneinquilini.it 

  • C:\fakepath\Image95

    Unione Inquilini
          Segreteria Nazionale

                                                        Alla Rete Numeri Pari

 

Gli sfratti, insieme alle famiglie nelle graduatorie per una casa popolare, sono la punta dell’iceberg della sofferenza abitativa strutturale del nostro Paese che riguarda l’intero comparto dell’affitto e dei senza casa.

I dati segnalati dall’ISTAT non ammettono replica: aumenta la povertà assoluta, riguarda ormai più di 2 milioni di nuclei, più di 5 milioni e mezzo di persone. Mettendo in relazione la condizione di povertà con il titolo di godimento della casa in cui si vive, si scopre che i nuclei in affitto rappresentano poco meno del 50% del totale delle famiglie assolutamente povere mentre sono nella società meno del 20%. Se il nucleo ha come elemento di riferimento uno straniero o una donna, questa incidenza cresce ancora di più. Una famiglia con minori su quattro (oltre il 25%), che vive in affitto, è assolutamente povera mentre, se rapportato in generale ai nuclei con minori, solo una su 14 versa nelle medesime condizioni.

Quaranta anni fa, quando il canone di locazione era fissato con criteri stabiliti dalla legge, gli sfratti per morosità erano 3 su 10. Oggi, sono 9 su 10.

La questione dell’affitto, dei senza casa e della precarietà abitativa è quindi la questione della povertà e dell’impoverimento crescente del lavoro e della sua precarizzazione.

E’ un tema centrale delle disuguaglianze e dell’ingiustizie in questo Paese ma anche una causa profonda della arretratezza del suo sistema economico e sociale e della debolezza, prima di tutto culturale, della classe politica di governo.

Un’alternativa esiste: un nuovo intervento pubblico per incrementare di 500 mila abitazioni l’offerta di alloggi di edilizia residenziale pubblica a canone sociale, senza consumo di suolo, con il recupero e il riuso dell’enorme patrimonio pubblico e privato vuoto e inutilizzato.

Per tali ragioni, l’Unione Inquilini aderisce alla giornata mondiale del 17 ottobre per l’eliminazione della povertà e alle piazze tematiche che sono già in programma e alle altre che saranno organizzate nel nostro Paese.

 

Per adesioni ufficiostampa@unioneinquilini.it

Organizza una piazza nella tua città

Scarica il documento di lancio della mobilitazione, i materiali grafici e
invia una email all'indirizzo info@numeripari.org per comunicare i dettagli dell'appuntamento

  • C:\fakepath\Giornata mondiale per l

UNIONE INQUILINI, UNA CASA DI VETRO 

In questa sezione del sito abbiamo il piacere di condividere i verbali della segreteria e i documenti del nostro sindacato. 

L'occasione per seguire Unione Inquilini, crescere e far conoscere a tutti i lavori e le lotte che perseguiamo 

  • Segreteria Nazionale Unione Inquilini

La tessera Unione Inquilini 2021/2022 a fianco dei bambini e delle loro famiglie, i diritti dei minori devono essere rispettati

  • C:\fakepath\2022-b

Con grande tristezza vi comunichiamo che oggi è venuto a mancare il compagno Vincenzo Simoni

Firenze, 1/11/2020

Decreto interministeriale ( lavoro e esteri) relativo ai Paesi extra europei dai quali è possibile avere la documentazione ai fini Isee del patrimonio immobiliare posseduto

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/T2020.jpg

Per i tracotanti e gli insinuanti

lo Stato sociale s’abbatte, non si cambia!

 Debole e povero devi morire

Povero e forte devi schiattare

Per noi tutti

Resistenza

 


http://www.unioneinquilini.it/public/foto/knnaakfheeoacbim.png

 

10.10.2019
Fondi ex gescal: rivelazione choc

A Roma, come in molte città, si pensa a sgomberare, ma nessuno pensa a un piano per l’emergenza abitativa o per garantire un tetto sopra la testa di chi ha bisogno, per questo l’Unione Inquilini si è attivata ancora una volta per chieder risposte al nuovo Governo. “La question time svoltasi oggi, presso la Commissione Ambiente della Camera dei Deputati in merito all’aggiornamento delle giacenze nel conto corrente 18128 presso la Cassa depositi e prestiti dei fondi Gescal inutilizzati e destinati alla realizzazione di alloggi popolari, ci dice che ancora risultano complessivamente inutilizzati 970 milioni... (segue)

Testo integrale della lettera inviata all'Onu da Massimo Pasquini,
Segretario Nazionale dell'Unione Inquilini

a Leilani Farha, Relatrice Speciale ONU sul Diritto alla Casa,

con la richiesta di intervento urgente presso il Governo italiano per far cessare la repressione dei difensori del diritto alla casa e far rispettare le obbligazioni legali per il diritto alla casa

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Alcuni estratti per un dossier
con una nostra presentazione

1) una intervista a Marco Bersani (Attac Italia) su cos'era e cos'è diventata la CDP (2013).
2) la funzione di CDP nel sedicente piano casa di Berlusconi (2008-2011) - In Sbilanciamoci.
3) e ancora "casa" con Letta (2013) - fonte "Atelier" articolo di De Luca.
4) la renziana vendita del Teatro Comunale di Firenze - il Fatto Quotidiano (2015).
5) l'ipotesi di salvataggio dell'ILVA - Corriere della Sera (2016).
6) fino ai crediti bancari in sofferenza - Sole24Ore (2016)

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/ERP.png

27.02.2020: Uniti per il diritto alla casa e una svolta nell’ERP Toscana! 25.10.2019 - Firenze: L’assessore Vannucci comunica: in arrivo 11 milioni per l’edilizia popolare: per recuperare e ristrutturare 88 case 21.10.2019 - Firenze: Dalla Toscana il tema scottante del recupero e della assegnazione degli alloggi popolari di risulta, nonchè dell’aumento della edilizia popolare. 18.10.2019 - Firenze: Campagna per il recupero alloggi ERP vuoti e per la loro assegnazione. 09.05.2019 - Firenze: Lettera aperta dell’UI Firenze e Provincia. Invio ai gruppi consiglieri della regione Toscana e all’ANCI Toscana. Casa ed emancipazione sociale sono indissolubili! Richiesta incontro. 06.02.2019 - Firenze: Da Ui Firenze check up con alcune approssimazioni dal canone sociale nell’ERP al Reddito di Inclusione (REI) e alle previsioni con il Reddito di Cittadinanza 04.02.2019 - Firenze: ore 9.30-13.30 - “Osservatorio Regionale sulla gestione dell’Edilizia Sociale. La situazione in Toscana – Riflessione per nuove politiche” è il titolo del convegno organizzato da Confservizi Cispel Toscana, Federcasa e Nomisma, in programma a Firenze lunedì 4 marzo 2019, dalle 9.30 alle 13.30 presso la sala Luca Giordano in Palazzo Medici Riccardi (Via Cavour, 1). L’Osservatorio, alla sua prima e 09.01.2019 - Firenze: Il testo completo con allegati della nuova legge sull’ERP della Toscana 31.12.2018: Case popolari - Toscana 2018 31.12.2017: Case popolari - Toscana 2017 31.03.2016: Case popolari - Toscana 2016

PILASTRO SOCIALE EUROPEO

DIRITTO ALL'ALLOGGIO

DOCUMENTAZIONE
principi, raccomandazioni, impegni finanziari europei

DA UTILIZZARE ANCHE NELLE VERTENZE REGIONALI

per non ripiegarsi mai su una contabilità fuorviante!
(quando dicono che non ci sono i soldi!)

Vademecum 730/2016
 detrazioni fiscali per inquilini, studenti fuori sede,
lavoratori e assegnatari di ERP.

E per il 5 per mille
codice da inserire nell'apposito spazio 730/2016 :
 92015720490
http://www.unioneinquilini.it/public/foto/detrazioni730.jpg
Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.