Contattaci Rss

Qualcuno ci chiede: che c'entra la politica con l'Unione Inquilini? Risposta: " Si incrocia per noi, come per gli altri, siano gestori dell'ERP, sindaci, assessori regionali, ma anche presidenti di comitati di autogestione nelle case popolari". Anche ci sceglie l'astensione dal voto esprime una posizione. Il sindacalismo ha sempre fatto in conti con le relazioni politiche, mantenendo libertà e autonomia o al contrario praticando il collateralismo. Detto questo vorrei passare a una opzione di fondo e chiedervi se per l'emancipazione dal bisogno e per il consolidamente della sicurezza  individuale e comunitaria sia preferibile la democrazia rafforzata o la sudditanza clientelare. Preferibile vuol dire che si può ancora scegliere. Questo il senso del miei stessi editoriali... Tenere la schiena diritta!

Ciao a tutti. V. Simoni, red. di www.unioneinquilini.it

Imbroglio/crisi e le zecche!

Sfila l’elenco:

Paese al disastro, bloccato, solo dei no, un fallimento totale, isolato, lo conferma lo Svimez, la Luiss, la Bocconi, l’Istat, il Corriere, La Stampa, La Repubblica, Il Messaggero. i sondaggi …

Gente che s’aggira sperduta o con la bava alla bocca, mani sudate, s’affaccia urlando, sgozza, investe, sparacchia. Ha da venì il raddrizzatore. Tutto fasullo.

L’altro ieri stavo scrivendo qualcosa che mi era parso, stamani, un po’ sfasato e che invece copio-incollo. Le zecche.Mignatte e larve, oppure Iene, sciacalli ed avvoltoi. E i serpenti allora? La natura cacciata veniva raccontata nel film: “Ultime grida dalla savana”. Altro che convivenza! E allora come difendersi? Come i bufali che non rompono i zibidei a nessun altro animale. Ma sono bufali non agnellini. Fedro con degli apologhi provava a raccontarci; vorrei, e non so se farcela, riprovarci con la cronaca politica di questi giorni.

E’ chiaro? Che l’Italia non vuole essere choccata: richiede invece un dosaggio ininterrotto e questo però va spiegato da chi ci sta provando: non con frasi banali….”pensiamo agli Italiani” o con la tiritera sul numero dei parlamentari! Chi ci vive tra il popolo, tra chi s’arrabatta, tra chi ce la fa e non s’ingozza sa delle  tiritere sulla mancata crescita, e che il presente non solo europeo è l’assestamento. E che bisogna tamponare .

Crisi di governo per che cosa? Refrain concorrenziali con la licenza di scacazzare.

Da rigettare!

 

9 agosto 2019

SGOMBERI A ROMA

Entrate nel file sul programma di sgomberi/occupazioni - e scaricate l'elaborazione della prefettura di Roma. In evidenza i meccanismi legali, la natura delle proprietà immobiliari, le condizioni degli immobili, alcuni rilievi  sul contesto sociale, le durata delle occupazioni, spesso decennale, la composizione degli occupanti e il rapporto con tanti centri sociali autogestiti.

Troverete tante sigle sulla proprietà: Acea, Inps, Inpdap, Enasarco, una serie di fondi immobiliari e di istituti bancari e anche delle Coop. Ragionateci con cognizione di causa a partire dai grandi numeri (11.000 occupanti!) e dello scarto tra le formule giudiziarie che presuppongono gli sgomberi e i vincoli  social/costituzionali per la proprietà pubblico/privata, mai richiamati negli atti. Leggete e rielaborate!

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/67367149_1291923224289892_5388700466186027008_o.jpg

Dichiarazione di Fabrizio Ragucci, segr. UI Roma:  "Lo sgombero di Primavalle è anzitutto un'offesa alla morale"

SI POSSONO DAVVERO SALVARE CAPRA E CAVOLI?

C’era da neutralizzare anche il lupo: pertanto solo con alcuni retro-imbarchi e delle neutrali coesistenze era stato possibile il traghetto

 La soluzione nel link ...

 https://www.focus.it/cultura/curiosita/perche-si-dice-salvare-capra-e-cavoli

Il gioco è stato inventato da Alcuino di York, teologo e pedagogo inglese, che nel 782 fu chiamato da Carlo Magno a dirigere la Schola Palatina di Aquisgrana (Germania), una delle prime scuole pubbliche al mondo, destinata ai giovani aristocratici.

 Al dunque, tornando ai giorni nostri, alcuni analisti, semplificano il mondo: grandi regioni autoritarie si oppongono alle variegate multinazionali, le quali minacciano sfracelli; invece è già tanto se emergono delle prevalenze.

 Nel dettaglio in Cina lo Stato è condizionato dai neo-mandarini e in Russia da non estinti oligarchi; negli USA Wall Street va oltre Tammany Hall; mentre in India, nel Brasile e in Turchia è  radicata nei ceti rampanti l’opposizione antisocialista a chi richiede “più Stato”. In Italia la riduzione drastica dello spread pareva consolidasse  un “centro” con Mattarella, Conte e Tria, un Centro non osteggiato da Di Maio e dallo stesso Salvini pago della vittoria leghista al voto europeo. Appunto: troppo consistenti, troppo sicuri di se i leghisti! Ed ecco che, essendo intollerabile la prospettiva di un governo di lunga durata, scatta la una tagliola Onlus-Rubli-Magistratura, che replica nella sostanza il modulo antitrumpiano.

Come dire, che sono vischiosissime le difficoltà di praticare delle  scelte intermedie, quando è replicante lo stesso bastone di comando. Perché il bastone è sostanza, è infrastruttura, crea e consolida formidabili rapporti sociali; tende a durare. E’ forza produttiva... Per questo chi da decenni s’è acconciato a delle genealogiche frequentazioni le spara tutte; ed azzanna in queste ore  come un ultra atlantico di altri tempi.

 Concludendo: certo che è importante praticare il programma; ma quello che conta è “indurre” grandi masse ad incrociare dinamicamente le loro condizioni con un disegno politico lampante; e questo lo sanno quelli stessi centro-sinistri che hanno fissato per il prossimo novembre la loro convention nazionale.

Poche parole allora sulle oppressioni; i loro termini sono arcinoti, rottamazioni, delocalizzazioni, capii alla gola con una selettiva sanità e la manipolazione delle utenze, e poi l’avidità e il saccheggio cannibalistico di quello che resta; altro che simpatia per l’infanzia ambientalista in movimento!

 13 luglio 2019. Vincenzo Simoni

Blocchi alla circolazione auto …
e dovremo cambiare anche le TV !

Sotto attacco chi e per che cosa?

 

 Proponiamo alla vostra attenzione due link e un intervento del settembre 2007

dal titolo “Rottamazioni, decrescita e classi sociali

 https://www.repubblica.it/motori/sezioni/ambiente/2018/10/02/news
/blocchi_alla_circolazione_la_mappa_citta_per_citta_-207933582/

 http://www.today.it/economia/obbligo-cambio-tv-sconto.html

 

 A quando un confronto tra movimenti ambientali e sociali?

La redazione di www.unioneinquilini.iltdomenica 24 febbraio 2019

Dignità!

 “ Con il termine dignità, ci si riferisce al valore intrinseco dell'esistenza umana che ogni uomo, in quanto persona, è consapevole di rappresentare nei propri principi morali, nella necessità di liberamente mantenerli per sé stesso e per gli altri e di tutelarli nei confronti di chi non li rispetta.

https://it.wikipedia.org/wiki/Dignità

Questa definizione si scosta sensibilmente dagli standard di corposi dizionari, dichiaratamente elitisti. Il Nuovo Zingarelli, la circoscrive infatti in “Stato o condizione di chi o di ciò che, per condizione intrinseche o per meriti acquisiti, è o si renda meritevole del massimo rispetto (XI ed. Zannichelli 1983 a pag. 554). E’ indicata la traccia che promuove la selezione, definisce l’infingardo per arrivare a chissà dove. Tornando a Wikipedia segnaliamo come si incastrano i “valori intrinsechi” con la necessità di ciascuna persona di tutelarli per se stesso e per gli altri, come  diritto/dovere alla “resistenza”.Vi invitiamo pertanto con queste poche righe a ripensare a questi giorni tesi in cui la pulsioni si stanno polarizzando tra la reazione ostile ad ogni “distribuzione” e il cupo silenzio di chi sta avvertendo il senso esistenziale della contesa.

Convergere - Unire - Agire

Redazionale del 15 dicembre 2018

Testo integrale della lettera inviata all'Onu da Massimo Pasquini,
Segretario Nazionale dell'Unione Inquilini

a Leilani Farha, Relatrice Speciale ONU sul Diritto alla Casa,

con la richiesta di intervento urgente presso il Governo italiano per far cessare la repressione dei difensori del diritto alla casa e far rispettare le obbligazioni legali per il diritto alla casa

UNO SCHIERAMENTO PLURALE

PER IMPRIMERE UNA SVOLTA

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/Tessera_2018.jpg

NELL’ART. 2 DELLA COSTITUZIONE

IL CONTENUTO ETICO

DEL NOSTRO STESSO IMPEGNO

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/ERP.png

09.05.2019 - Firenze: Lettera aperta dell’UI Firenze e Provincia. Invio ai gruppi consiglieri della regione Toscana e all’ANCI Toscana. Casa ed emancipazione sociale sono indissolubili! Richiesta incontro. 06.02.2019 - Firenze: Da Ui Firenze check up con alcune approssimazioni dal canone sociale nell’ERP al Reddito di Inclusione (REI) e alle previsioni con il Reddito di Cittadinanza 04.02.2019 - Firenze: ore 9.30-13.30 - “Osservatorio Regionale sulla gestione dell’Edilizia Sociale. La situazione in Toscana – Riflessione per nuove politiche” è il titolo del convegno organizzato da Confservizi Cispel Toscana, Federcasa e Nomisma, in programma a Firenze lunedì 4 marzo 2019, dalle 9.30 alle 13.30 presso la sala Luca Giordano in Palazzo Medici Riccardi (Via Cavour, 1). L’Osservatorio, alla sua prima e 09.01.2019 - Firenze: Il testo completo con allegati della nuova legge sull’ERP della Toscana 19.12.2018 - Firenze: Blitz delle ore 14.30 - tutto di corsa i 160 emendamenti al PDL sull’ERP Toscana. Nota critica dell’Unione inquilini toscana. In allegato anche il testo approvato 05.12.2018 - Firenze: instant report "verso (quando e come?) la nuova legge sull’ERP." Ore 13, Regione Toscana : interrotto l’iter della proposta di legge: 160 emendamenti - rinvio. L’Unione inquilini convoca l’attivo degli assegnatari, per lunedì 17 dicembre 2018 27.11.2018 - Firenze: ERP Toscana, verso (?) una nuova legge regionale che non è più un Testo Unico 26.11.2018 - Firenze: Toscana, case popolari. La posizione sulla "riforma" da parte del gruppo M5S, Video. - La proposta di giunta, aggiornata, viene portata in III commisssione mercoledì 28 novembre. Vedi il video 25.10.2018 - Firenze: Quinta Conferenza sulla Condizione Abitativa in Toscana 15.10.2018 - Firenze: Lodi e le mense negate? Caso limite? 20.07.2018 - Firenze: Verso (?) la nuova legge sull’ERP Toscana. Qualche informazione di luglio.. 05.07.2018 - Firenze: Verso un nuovo testo di legge regionale sull’ERP Toscana - aggiornamento al 5 luglio 2018 19.06.2018 - Firenze: Informazioni sul percorso della legge ERP Toscana. Vorrebbero chiudere la partita in ... agosto! 23.05.2018 - Firenze: Case popolari, pioggia battente, auditorium strapieno, confronto serrato alla Regione Toscana. Ha funzionato l’impegno unitario, efficace la nostra rete di contatti nelle case popolari, riuscito il coinvolgimento istituzionale 22.05.2018 - Firenze: ore 9.30 - 12.30. Auditorium Regione Toscana. Firenze, via Cavour 4. Case popolari in Toscana, dove come e per chi: incontro /confronto top tra sindacati-istituzioni. Nota redazionale: impegno ad assicurare una folta partecipazione di assegnatari e ri.chiedenti alloggio. Si dovrà configurare un quadro normativo che assicuri coesione, sviluppo, equità, sicurezza. Vedi il volantone. 04.05.2018 - Firenze: Verso (?) una nuova legge toscana per le case popolari – primi flash stampa. Con una nota dell’Unione Inquilini 02.05.2018 - Firenze: delegazioni case popolari al portone della Regione Toscana. Via Cavour 4 Firenze. Le motivazione nell’allegato. 24.04.2018 - Firenze: Quale nuova legge regionale per l’ERP della Toscana? Il testo delle proposte emendative sindacali nel confronto (3 maggio ore 15 - Via Cavour 4 Firenze) con la III Commissione del Consiglio Regionale e la lettera aperta agli assegnatari inviata dall’Unione Inquilini. 17.04.2018 - Firenze: Case popolari in Toscana. Sono state presentate alla stampa e a diverse TV le proposte sindacali unitarie alternative alla LRT 41/2015 e al contenuto delle proposte di Giunta (Testo unico dell’erp) 13.04.2018 - Pisa: comunicato stampa sulla pubblicazione della graduatoria definitiva Bando ERP 2016 Comune di Pisa con la proposta UI di acquistare alloggi sfitti già assegnabili (o quasi) di proprietà pubblica e di chiedere l’acquisto o la locazione 13.04.2018 - Firenze: Case popolari in Toscana, verso un cruciale confronto sociale 24.03.2018 - Firenze: Toscana- Firenze - Case popolari, la tenaglia sugli assegnatari. Su "La Repubblica" un ampio resoconto dell’incontro di decine di assegnatari attivisti UI con La Repubblica. "Perchè ci sia una svolta in chi non ha voluto finora ascolatarci: va difeso e allargato un prezioso patrimonio umano e sociale!". 19.03.2018 - Firenze: ISEE, perchè no - le posizioni dell’attivo provinciale degli assegnatari aderenti all’UI. Nota editoriale 31.12.2017: Case popolari - Toscana 2017 31.03.2016: Case popolari - Toscana 2016

Palma di Maiorca sarà la prima città spagnola a vietare l’affitto di case ai turisti.

Il turismo di massa, che da un lato è un beneficio per l'economia di un luogo, dall'altro può rivelarsi problematico per i residenti locali. Ecco la soluzione del comune di Palma di Maiorca per impedire che gli affitti continuino a salire

PILASTRO SOCIALE EUROPEO

DIRITTO ALL'ALLOGGIO

DOCUMENTAZIONE
principi, raccomandazioni, impegni finanziari europei

DA UTILIZZARE ANCHE NELLE VERTENZE REGIONALI

per non ripiegarsi mai su una contabilità fuorviante!
(quando dicono che non ci sono i soldi!)

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Alcuni estratti per un dossier
con una nostra presentazione

1) una intervista a Marco Bersani (Attac Italia) su cos'era e cos'è diventata la CDP (2013).
2) la funzione di CDP nel sedicente piano casa di Berlusconi (2008-2011) - In Sbilanciamoci.
3) e ancora "casa" con Letta (2013) - fonte "Atelier" articolo di De Luca.
4) la renziana vendita del Teatro Comunale di Firenze - il Fatto Quotidiano (2015).
5) l'ipotesi di salvataggio dell'ILVA - Corriere della Sera (2016).
6) fino ai crediti bancari in sofferenza - Sole24Ore (2016)

In una sostanziale distrazione
politica e sindacale

 
dal 1 gennaio 2015 è in vigore la nuova
ISE - ISEE

per l'accesso alle prestazioni
sociali, assistenziali, sanitarie
Scarica il dossier informativo!


Vademecum 730/2016
 detrazioni fiscali per inquilini, studenti fuori sede,
lavoratori e assegnatari di ERP.

E per il 5 per mille
codice da inserire nell'apposito spazio 730/2016 :
 92015720490
http://www.unioneinquilini.it/public/foto/detrazioni730.jpg
Tessera 2017

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.