Back

Indice Comunicati

Home Page

CASA: VELTRONI, SPERO GOVERNO BLOCCHI SFRATTI

CASA: VELTRONI, SPERO GOVERNO BLOCCHI SFRATTI

SINDACO, PROTESTA MANICHINI? MACABRA FORMA PROPAGANDA

 

(ANSA) - ROMA, 16 gen - ''Mi auguro che il governo si sforzi di prendere una posizione sul blocco degli sfratti ''. Lo ha detto il sindaco di Roma, Walter Veltroni, a proposito della questione emergenza casa, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sulla protesta inscenata da un' organizzazione di destra oggi a Roma, che ha visto la comparsa di manichini impiccati contro il ''caro mutui ''.  ''Mi sembra un' iniziativa - ha osservato - più legata alla campagna elettorale che all' emergenza casa. Un problema serio  di cui ci si deve ricordare non solo in vista delle scadenze  elettorali. Mi sembra una macabra forma di propaganda  elettorale ''.  Il sindaco ha inoltre detto di aver sentito nel pomeriggio il  prefetto di Roma, al quale aveva chiesto se era nei suoi poteri procedere al blocco degli sfratti, avendo come risposta che e'  una competenza del Governo. Per questo, Veltroni si augura che  il Governo proceda in tal senso. ''Finora e' stato solo grazie allo sforzo del Comune di Roma  e dell' Anci - ha aggiunto - se nelle ultime tre leggi finanziarie ci sono state le dotazioni di fondi per il buono  casa ''.(ANSA).

 

 

Nota dell’Unione Inquilini: E’ davvero singolare che il sindaco  Veltroni chieda al prefetto se può o non può fare una ordinanza contigibile ed urgente riguardante una ordinanza di blocco degli sfratti. Siamo disponibili a fornire gratuitamente tutto il materiale e la documentazione che è alla base della nostra proposta di emanazione da parte del sindaco di una ordinanza di blocco degli sfratti. Quello che non riusciamo a far capire al prefetto e al sindaco è che l’ordinanza da noi richiesta ha alla base e si fonda sulla tutela della salute dei cittadini che come il sindaco dovrebbe sapere è competenza del ministro della salute e del sindaco al quale sono demandate le ordinanze contigibili ed urgenti lo afferma ciò la riforma sanitaria legge 833 e la recente sentenza del tar del lazio (vedi su sito www.unioneinquilini.it)

Altro è se il sindaco chiede un sostegno “politico” è la sua titubanza è di natura politica. Ad ognuno i propri atti e le proprie responsabilità, altrimenti il sindaco partecipi con noi ai picchetti antisfratto vedrà le cose da un altro punto di vista.

 

 


Top

Indice Comunicati

Home Page