Back

Indice Comunicati

Home Page

 
20.01.06. Firenze. L'inquinamento e la vivibilità sono solo un busines. Così la replica di Silvia (RDB) alle posizioni dei Verdi di Firenze.

Se Varrasi è piacevolmente sorpreso delle proposte "ambientaliste"del sindaco io sono ALLUCINATA per come i cosiddetti Verdi pensano di risolvere l'inquinamento e la vivibilità di Firenze.

"Firenze come vetrina dei prodotti della toscana" questo vuole Varrasi e i suoi compagni verdastri! Solo una bella vetrina di opportunità da pagare: ticket per gli accessi in città, parcheggi, scempi urbanistici, alloggi in vendita a prezzi astronomici, affitti inavvicinabili e, naturamente, tanti tanti negozi grandi firme!

E i cittadini comuni cosa devono fare? Se non possono pagare tutti i balzelli che risolvono i problemi ambientali se ne dovranno andare, lasciando spazio a chi se lo può permettere....!!!

Gli anziani e gli invalidi che non sono più in grado di muoversi in una città fatta solo di divieti  aggirabili  pagando ma che lasciano inalterato il tasso altissimo di inquinamento se ne vadano  in campagna! Almeno non deturperanno con il loro poco piacevole aspetto la bella vetrina!

COMUNICATO STAMPA

Firenze, 19 Gennaio 2006

I VERDI PRESENTANO LE LORO PROPOSTE SULLA MOBILITÀ. VARRASI: «TICKET D'INGRESSO E PISTE CICLABILI SVOLTA STRATEGICA NELLE POLITICHE DELL'AMMINISTRAZIONE»

«Siamo piacevolmente sorpresi dall'intervento del sindaco sull'introduzione di un ticket per entrare in città e dalla proposta di un potenziamento delle piste ciclabili fatta dal vicesindaco Matulli nel piano generale del traffico urbano. Siamo di fronte ad una svolta strategica nelle linee politiche di questa amministrazione». Lo ha detto il capogruppo dei Verdi Gianni Varrasi presentando, questa mattina in Palazzo Vecchio, le proposte e gli obiettivi del suo partito sui temi della mobilità.
Insieme a Varrasi erano presenti il consigliere Domenico Valentino, l'assessore Claudio Del Lungo, Fabrizio Signorini, assessore all'ambiente di Scandicci e due dirigenti regionali, Margherita Signorini e Mauro Romanelli ed il segretario cittadino Duccio Braccaloni.
«All'interno di una nuova concezione delle città - ha sottolineato Varrasi - ci immaginiamo Firenze fortemente pedonalizzata, come vetrina dei prodotti della Toscana».
Fra le proposte presentate: un'agenzia metropolitana della mobilità, un piano parcheggi, isole pedonali, busvie protette, piste ciclabili ed una metropolitana di superficie utilizzando i percorsi metropolitani dimessi dalle ferrovie. (fn)



Top

Indice Comunicati

Home Page