Back

Indice Comunicati

Home Page

Untitled Document Inserire in Dibattito su destino delle case popolari.


(e-mail 23 marzo 2006)
Perchè no alla trasformazione degli IACP in ATER, dichiarazione rilasciata a Carlo Cardarelli -UI Ancona - dall'ex assessore regionale delle Marche CATALDO MODESTI

" Come assessore regionale all’edilizia nella parte finale della scorsa legislatura, mi sono opposto alla trasformazione degli IACP (ora ERAP) in ATER per due motivazioni di fondo.
Innanzitutto in quanto l’ordinamento legislativo non impedisce agli IACP (ERAP) di svolgere un ruolo più attivo ed imprenditoriale sul mercato edilizio. E’ questione di volontà e capacità dei vertici degli Istituti, di indirizzi politici da parte della regione, nonché di disponibilità degli enti locali.

In secondo luogo mi sono sempre battuto contro il proliferare di enti e di società (con relativi consigli di amministrazione e conseguenti prebende), che gestiscono risorse pubbliche, sempre più svincolati dal controllo delle istituzioni.

La l.r. 36/95 (riordino del sistema regionale delle politiche abitative) si muove in coerenza con l’impostazione ed il lavoro svolto in precedenza sotto la mia direzione.

Il problema vero, oggi, è rappresentato dalla cronica mancanza di finanziamenti statali a favore dell’edilizia sovvenzionata e agevolata."




Top

Indice Comunicati

Home Page