Back

Indice Comunicati

Home Page

CASA:LAVORATORI AZIENDE IN CRISI SOSPESA RESTITUZIONE MUTUO GIUNTA VDA AUTORIZZA FINAOSTA E LE BANCHE CONVENZIONATE

CASA: SFORZA FOGLIANI, MEGLIO LA CINA DELL'UNIONE SINISTRA RADICALE PROPONE VETERO-VINCOLISMI, E NESSUNO SMENTISCE

 

ROMA, 23 mar - Il presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, critica le proposte sulla casa avanzate nell'Unione, e polemicamente invita a prendere esempio dalla Cina, la cui legge sulle locazioni e' più liberale dei vetero - vincolismi proposti dalla sinistra radicale. Sforza Fogliani ricorda che Bertinotti propone di tassare  la seconda e la terza casa come oggi, e dalla quarta in su di rincarare la dose, e Romano Prodi vuole alzare gli estimi catastali e non s'impegna a farli ritornare a base reddituale (come sono stati fino al 1990), da estimi a base patrimoniale che sono, col segreto obiettivo di far fare l'operazione rincaro ai Comuni, consegnando loro il catasto: che sarebbe come mettere una faina in un pollaio. Il presidente di Confedilizia punta poi il dito contro la sinistra radicale, che propone di ''abolire il canale libero di contrattazione nelle locazioni perché si possa affittare solo ai canoni concordati con i sindacati. Proposta alla quale, lamenta Sforza Fogliani, non si dice nell'Ulivo un no deciso. Come nessuno ufficialmente smentisce la proposta di requisire le case che non vengono riaffittate. Mentre in Cina fanno contratti fino a sei mesi addirittura solo verbali, i contratti di durata superiore devono solo essere formati per iscritto e poi possono essere della durata che si vuole; se non

vengono fatti per iscritto, diventano di durata indeterminata: ma il proprietario può farli cessare in qualsiasi momento purché, come in Svizzera, con un preavviso che sia dato in tempo ragionevole.    Altro che discutere - conclude Sforza Fogliani - di vetero - vincolismi, che in 60 anni non hanno fatto altro che peggiorare  le cose: apriamo alla Cina, e' la via del futuro, anche nelle locazioni.

 

Nota Unione Inquilini

 

C’è chi fa riferimento, come noi dell’Unione Inquilini, al meglio della politica sociale europea e la difende contro i demolitori e c’è chi vede nella “attuale” Cina un modello universale.

Di che cosa?  Qualcosa che nessuno immaginava e cioè una società che mantiene tutte le peggiori caratteristiche dell’autoritarismo comunista nei confronti delle masse popolari mentre da via libera alle pulsioni sfrenate del mercato capitalista. Un mostro bicefalo.

Questo mostro affascina un certo Sforza Fogliari e lo capiamo anche troppo bene. E’ quello che oggi succede per la disgrazie di essere ancora inquilini, soggetti all’autoritarismo di leggi spietate (sugli sfratti, sul risarcimento del danno per mancato rilascio, sulla morosità incolpevole, sulle esecuzioni con la forza pubblica, sulle espropriazioni immobiliari) mentre i locatori ( i padroni/padrini della casa) possono imporre le condizioni più inique, fino allo strozzo finale.

 

 

“ Siur paron dale bele braghe bianche

fora le palanche ”

 

 


Top

Indice Comunicati

Home Page