Back

Indice Comunicati

Home Page

PONTECAGNANO –FAIANO GLI ALLOGGI COSTRUITI CON I FONDI DEL TERREMOTO”UNA BATTAGLIA TRA POVERI”

UNIONE INQUILINI 
SEDE PROVINCIALE
 DI SALERNO 
VIA PREMUDA 21 
TELEFAX 089/383043
cellulare 380/7062055

                      Comunicato stampa                                                  

Salerno, il pianeta casa e i venditori di fumo.

Dopo lunghe e penose malattie la giunta comunale di Salerno in occasione delle prossime elezioni politiche e successive amministrative, ha approvato il sospirato bando di concorso per l’assegnazione delle case popolari.

I tempi per l’applicazione ufficiali, sono l’affissione all’albo pretorio del comune, entro il 31/marzo/2006, e le consegne delle domande possono essere operative dal giorno 1/aprile/2006 corrente anno.

L’associazione sindacale UNIONE INQUILINI, sede di Salerno quale segretario provinciale Carmine Mignone nell’esprimere in ogni Caso giusto giudizio per l’approvazione della giunta comunale di Salerno, per il bando di concorso ERP, ricorda, che, l’iter burocratico e ancora lungo le case sono ancora da costruire e saranno assoggettate al PIANO URBANISTICO COMUNALE, che deve essere ancora approvato in consiglio comunale per tutte le zone destinate alle iniziative ripartite della costruzione di dette case popolari. I ritardi cronici intervenuti nella città di Salerno sono ormai storici, l’ultima graduatoria generale dell’edilizia residenziale pubblica e datata 1990. Il parassitismo politico di turno nella città di Salerno a radici profonde, hanno prodotto e determinato danno gravissimo, per l’insufficienza di case non costruite, sia per la conseguenza degli aumenti dei costi per immobili che dal 1998 al 2005 hanno superato il 150% dei canoni di locazione aumentati a dismisura per effetto di tale deficienza, costruendola città più cara d’Italia.

Un esempio per tutti affittare un appartamento a Pastena, rione popoloso, di circa mq. 100 si superano di molto i 750 € e bisogna davvero affannarsi per trovarlo.

Facile e semplice dedurre che il ritardo voluto o prodotto dai nostri amministratori del comune di Salerno sia per quanto concerne il PUC. Sia per i ritardi dell’approvazione, della graduatoria ERP, nonché quelle delle cooperative edilizie, ed altre iniziative anche private, hanno determinato aumenti smisurati delle abitazioni con conseguente arricchimento dei proprietari di più case. La continua speculazione, tuttora in atto, si consuma ogni giorno di più a Salerno, essa ha coinvolto, di fatto, conseguentemente anche se indirettamente, qualche organizzazione sindacale degli inquilini più vicina all’amministrazione comunale che, con il proprio silenzio, voluto o naturale, a determinato le condizioni catastrofiche di cui oggi grida allarmismo. Proprio in quest’occasione ci siamo ricordati della storiella del lupo che si mangiava le pecore, decise di confessarsi di non mangiarsi più pecore, e durante la confessione in chiesa udì nei paraggi campanelli di greggi di pecore, disse al prete che lo confessava “scusatami un momento,torno subito.” Chi ha seguito attentamente i processi casa in generale nella nostra città di Salerno, si è certamente accorto che molti investono in questo settore sia affermati politici, sia venditori di fumo con la manovella,ma tutti hanno lo stesso fine quello di ottenere consensi elettorali, mettendo in campo proprio nei periodi elettorali ogni sorta di strategie, compreso i bandi di concorso case popolari. La nostra martoriata  e sfortunata città di Salerno, oltre la drammaticità casa, negli ultimi anni in maniera anche violenta sta subendo l’odissea del mancato smaltimento dei rifiuti solidi urbani, collegandosi in discesa verticale nella graduatoria nazionale diventando la città più sporca d’Italia,mentre si ricorda anni indietro era considerata la più pulita.

L’Unione inquilini, in ogni caso, noi, non ci arrenderemo facilmente proprio perché vogliamo bene la nostra città di Salerno, e lottando, sperando, e confidando, la candidiamo ad un avvenire migliore.

S’informano, tutti coloro intendono partecipare all’assegnazione del bando di concorso, per assegnazione di alloggi ERP, approvato dalla giunta comunale di Salerno che, dal 1/aprile/2006 presso la sede dell’UNIONE INQUILINI provinciale di Salerno in  Via Premuda 21(SA)  è già attivo ufficio per la consulenza e la compilazione delle domande di presentazione al medesimo comune di Salerno per la valutazione dei punteggi personali.

 

 

                                                                         Il segretario Provinciale U.I.

                                                                            Carmine Mignone

                                      

 

 

 

 

                  

 

 

                                                   


Top

Indice Comunicati

Home Page