Back

Indice Comunicati

Home Page

Untitled Document Il Direttivo dell' UNIONE INQUILINI PISA
ritiene vergognoso che,
anzichè condannare chi non vuole riconoscere il diritto alla casa ad
ogni persona, si condanni chi sostiene anche con l'azione chi sta
perdendo la sua casa.
Esprime pertanto tutta la sua solidarietà ai
Compagni Lorenzo e Mario condannati dalle istituzioni borghesi, ma
esempio per chi da decenni lotta perchè nessuno sfratto possa essere
eseguito senza garantire una soluzione abitativa alternativa adeguata
agli sfrattati.
DIRITTO ALLA CASA = DIRITTO ALLA VITA.

COMUNICATO STAMPA DEL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA
Firenze 27-4-2006-

LORENZO E MARIO CONDANNATI ..

Questa mattina presso la Procura Circondariale della Repubblica in Piazza
San Martino si è svolto un "insolito" processo nei confronti di due
militanti del Movimento di Lotta per la Casa di Firenze.
"Insolito" perché i riferimenti di ACCUSA erano perlomeno ambigui. La
vicenda risale al 1999, quando come quasi ogni mattina, un gruppo di
aderenti al movimento PICCHETTAVA uno sfratto di una donna anziana e sola.
Lo sfratto all'epoca fu rinviato e non ci furono elementi di tensione sia
nei confronti dell'Ufficiale Giudiziario, sia nei confronti delle forze
dell'ordine.
Spesso in occasione delle esecuzioni di sfratto vi sono stati momenti di
tensione e questi li abbiamo sempre RIVENDICATI come esercizio della
LEGITTIMA DIFESA, ma in quel caso come in altri non è esistito alcun
momento
di attrito e di conflittualità.

OTTO mesi di condanna a LORENZO BARGELLINI E A MARIO GIAMBERINI non sono
il
frutto di un episodio, ma solo l'APPLICAZIONE IMPROPRIA DELLA VENDETTA
GIUDIZIARIA !

Una sentenza non comprensibile, una sentenza applicata sulla difesa del
principio del passaggio da casa a casa per tutti gli sfrattati.

LA PROFONDA INDIGNAZIONE PROVOCATA DALL'ENNESIMA SENTENZA CONTRO I
PROTAGONISTI DEL RISCATTO SOCIALE A FIRENZE SERVE SOLO AD ALIMENTARE
CONFLITTO E TENSIONE.

LA MAGISTRATURA FIORENTINA HA DIMOSTRATO, ANCORA UNA VOLTA, CHE COSA E' IL
POTERE, CHI LO DETIENE, E COME SI APPLICA.
FORTI CON I DEBOLI, DEBOLI CON I FORTI.

NON CI FERMERANNO DI SICURO.


MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA FIRENZE


L'assemblea del csa ex emerson denuncia l'ennesima condanna contro il
Movimento di lotta per la casa. Oggi Mario e Lorenzo sono stati condannati,
dalla procura di Firenze, a otto mesi per interruzione di pubblico servizio
e resistenza a pubblico ufficiale, accusati di avere difeso una anziana
signora dall'esecuzione dello sfratto nel quartiere di Novoli nel lontano
1999.
Esprimiamo solidarietà a Mario e Lorenzo e a tutto il movimento di lotta per
la casa. Denunciamo la volontà di vendetta e di persecuzione delle
istituzioni politiche e giudiziarie di questa città verso chi lotta per
affermare bisogni e diritti.
Ribadiamo che le condanne, i tentativi di criminalizzare il movimento, non
fermeranno le lotte sociali. Rilanciamo le mobilitazioni per il diritto alla
casa, per il diritto agli spazi, per la difesa delle occupazioni.

Centro Sociale Autogestito ex Emerson


Top

Indice Comunicati

Home Page