Back

Indice Comunicati

Home Page

La legge catalana sulla casa obbligherà i proprietari delle cas

La legge catalana sulla casa obbligherà

i proprietari delle case vuote ad affittarle*

 

Agenzie

26 Aprile 2006

     

La Generalitat vuole obbligare tutti quei proprietari che possiedono delle case vuote e che pretendono di speculare su di esse ad affittare i loro appartamenti. Così si applicherà una specie di “espropriazione temporale”.

 

La possibilità di obbligare ad affittare le case è una delle misure previste nel disegno di legge sul diritto alla casa, che il Consiglio Esecutivo ha approvato questo martedì e che adesso verrà discusso in Parlamento.

 

Il consigliere all’Ambiente e alla Casa, Francesc Baltasar, nelle dichiarazioni fatte a Radio Catalunya ha assicurato che in questi casi l’amministrazioni affitterà la case a prezzo di mercato e dopo consegnerà il denaro al proprietario.

 

Nelle zone dove si vuole speculare

 

Secondo il consigliere, l’obbligo di affittare un appartamento ci sarà solo quando un appartamento sarà nelle condizioni tali da poter essere affittato “però non lo si vorrà affittare o ristrutturare e sarà situato in zone dove si presume che si voglia speculare”.

 

Come esempio di zone dove l’amministrazione vigilerà in modo speciale al fine di evitare la speculazione, ha citato il nucleo urbano di Barcellona o di altre città.

 

In questi casi, ha sottolineato Baltasar, “si farà una espropriazione temporale. L’amministrazione si ristrutturerà le case, le affitterà a prezzo di mercato e inoltre darà i soldi al proprietario”, nella speranza che questi cambi la sua posizione e accetti di gestire lui stesso il suo appartamento o preferisca venderlo all’amministrazione.

 

Un regolamento che svilupperà la legge stabilirà i criteri che verranno applicati per decidere se un proprietario di un appartamento stia speculando su di esso, fra i quali sarà messo in rilievo il tempo durante il quale un determinato appartamento rimane vuoto.

 

Il disegno di legge sul diritto alla casa prevede anche le espropriazioni permanenti, ma solo nei casi in cui lo stato di degrado sia tale da porre in pericolo la vita degli inquilini.

 

Il consigliere ha sottolineato che questa legge introdurrà una specie di “ITV degli appartamenti”, per garantire il loro buono stato.

 

Clicca qui per vedere il servizio video sulla proposta di requisire gli alloggi sfitti



*              Traduzione dall’originale “La ley de vivienda catalana obligará a los dueños de viviendas vacías a ponerlas en alquiler”.  Cinzia Pacetti e Gabriele Monte, volontari International Alliance of Inhabitants. Maggio 2006.


Top

Indice Comunicati

Home Page