Back

Indice Comunicati

Home Page

OCCUPANTI PER NECESSITA’

OCCUPANTI PER NECESSITA’

NO AGLI SGOMBERI, SI AI CONTRATTI

 

 

Mentre la Regione Lombardia impedisce a chi ha occupato un alloggio in stato di necessità di partecipare al bando di concorso per le case popolari, l’ALER di Milano in accordo con il Comune, accelera gli sgomberi degli occupanti abusivi.

 

NON GUARDANO IN FACCIA A NESSUNO! Non c’è più alcun criterio nell’esecuzione degli sfratti e tutti gli occupanti sono a rischio di sgombero. Da mesi  l’Aler e il Comune  continuano a sgomberare dalle case popolari, famiglie con bambini piccoli, anziani o persone  malate.

 

LE 3500 OCCUPAZIONI ABUSIVE SONO UNO DEI PRODOTTI DELL’EMERGENZA CASA NELLA CITTA’ MILANO. DOVE GLI AFFITTI NELLE CASE PRIVATE SONO TROPPO ALTI PER I REDDITI BASSI E DOVE L’OFFERTA DI CASE POPOLARI E’ SEMPRE PIU’ SCARSA.

LE OCCUPAZIONI SONO UN PROBLEMA SOCIALE E NON DI POLIZIA.

 

Nella zona Prealpi/Grigna da giorni gli Ispettori dell’Aler minacciano di sgomberare le famiglie che abitano in alloggi senza contratto, terrorizzando le madri con la possibilità  di separare i figli in diverse comunità in caso di opposizione all’escomio. (come è gia accaduto)

 

Le mamme di Piazza Prealpi e via Grigna si sono ora costituite in  Comitato:

 

PER DIFENDERE: il loro diritto alla casa ed a difesa della famiglia

 

PER CHIEDERE: un provvedimento di sanatoria che permetta di avere     un contratto a chi ha occupato per necessità;

 

PER SOLLECITARE: un intervento della Prefettura  nei confronti dell’Aler e del Comune di Milano per ottenere la sospensione degli sgomberi.

 

IL SICET ED IL COMITATO DONNE OCCUPANTI PREALPI/GRIGNA

ORGANIZZANO UN

 

PRESIDIO

GIOVEDI’ 25 MAGGIO

DALLE ORE 10 ALLE 12

IN PIAZZA PREALPI

 

Sicet / Comitato Donne Occupanti Prealpi-Grigna Milano

 

 


Top

Indice Comunicati

Home Page