Back

Indice Comunicati

Home Page

Untitled Document

SI APRE IL PROCESSO AD ACTION MOVIMENTO O ASSOCIAZIONE A DELINQUERE?

Il 12 giugno si apre il processo ad Action accusata di essere una associazione a delinquere finalizzata all'occupazione di immobili. E contemporaneamente la mannaia degli sgomberi pende sulla testa di più di centocinquanta famiglie alloggiate da anni negli stabili di via De Lollis a san Lorenzo e di via Carlo Felice a san Giovanni. In ballo ci sono due questioni di valore generale: se un movimento sociale possa essere equiparato ad una associazione di truffatori o di camorristi; e se occupare per scopo abitativo possa essere considerata una pratica delinquenziale di fronte all' immobilismo delle amministrazioni locali e dei governi che permettono che la gente continui a vivere in mezzo alla strada. Action rivendica il diritto alla casa come diritto fondamentale, sancito e difeso dalle leggi del nostro paese e dal diritto internazionale, ma disatteso dalle pratiche di governo. Nessun tribunale finora si è espresso contro la violazione sistematica di questi diritti. Nè le enormi plusvalenze accumulate dal mercato immobiliare, spesso anche in forme illegali, sono state messe a disposizione del fabbisogno abitativo. Se Action verrà condannata chi difenderà e come il diritto alla casa di migliaia di famiglie?

12 giugno: presidio davanti al Tribunale di piazzale Clodio dalle ore 9.00

Action (Agenzia Comunitaria diritTI)

 


Top

Indice Comunicati

Home Page