Back

Indice Comunicati

Home Page

UNIONE INQUILINI

UNIONE INQUILINI

Segreteria Nazionale

Via Cavour 101 – 00184 Roma

Tel. 06 4745711 – fax 06/4882374

E mail unioneinquilini@virgilio.it

Sito internet: www.unioneinquilini.it

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

SFRATTI: “   SOLO SFORZA FOGLIANI, PRESIDENTE DI CONFEDILIZIA PUO’ CREDERE E DICHIARARE CHE IN ITALIA L’AFFITTO MEDIO SIA DI 308 EURO AL MESE, E CHE LA MOROSITA’ E COLPA DELLA SITUAZIONE ECONOMICA DEL PAESE E NON DEI PROPRIETARI”

 

 

In merito alle singolari esternazioni del Dott. Corrado Sforza Fogliani, Presidente di Confedilizia la Segreteria Nazionale dell’Unione Inquini ha diffuso la seguente nota: “ Solo dalla mente fervida di Sforza Fogliani poteva uscire una dichiarazione come quella rilasciata ieri alle agenzie di stampa. Infatti il Presidente Sforza Fogliani ha dichiarato che: 1) l’affitto medio in Italia è di 308 euro; 2) che gli sfratti diminuiscono visto che calano del 20% gli sfratti per finita locazione; 3) che gli sfratti per morosità non sono colpa dei proprietari ma della situazione economica generale del Paese. Se la questione non fosse seria ci sarebbe da ridere a crepapelle. Invitiamo Sforza Fogliani ad inviarci presso la nostra sede un elenco di offerte in locazione, per un alloggio non per una stanza sia chiaro,  con un canone medio di 308 euro, garantiamo che troveremo decine di famiglie con sfratto per morosità o finita locazione disposte a firmare il contratto immediatamente. Anzi invitiamo i Comuni ad alta tensione abitativa a rivolgersi alle sedi locali di Confedilizia per avere l’elenco degli alloggi disponibili a 308 euro al mese di affitto. Analogamente invitiamo gli sfrattati a telefonare alle sedi Confedilizia  Sul fatto che gli sfratto per finita locazione siano diminuiti attenderemmo i dati definitivi del Ministero dell’Interno, ed in ogni caso la diminuzione dello sfratto per finita locazione, che rappresenta ormai la netta minoranza degli sfratti in Italia, non riequilibra l’aumento enorme degli sfratti per morosità, ormai l’80% delle sentenze di sfratto. Terzo ed ultima questione: ma perché il Presidente di Confedilizia non si sforza di uscire dalla sua sfrenata adesione ideologica al libero mercato e non ammette che gli sfratti per morosità rappresentano semplicemente un mercato che non  si incontra, ovvero un mercato che non è l’equilibrio tra domanda ed offerta ma è più simile alla giungla?

Davvero restiamo sconcertati dal fatto che Sforza Fogliani finga di non sapere che il dato Istat sui canoni di locazione è finto in quanto è la fotografia di 20.000 famiglie in Italia che comprende anche le famiglie che sono nelle case popolari a 7,5 euro al mese di affitto. Invitiamo davvero il Presidente Sforza Fogliani a lavorare insieme perché si abbandoni la politica delle proroghe degli sfratti e si avvii concretamente un piano nazionale straordinario per costruire, recuperare o acquistare almeno 1 milione di alloggi da destinare all’affitto a canone sociale, concordato o solidale. Solo in questo modo si affronterà la questione in maniera seria e concreta, esattamente come tenta di affrontare la questione il Ministero della solidarietà sociale. Suvvia Sforza Fogliani faccia uno sforzo, siamo nel terzo millennio.

 

 

Per info 338 4642514


Top

Indice Comunicati

Home Page