Back

Indice Comunicati

Home Page

COMITATO INQUILINI

UNIONE INQUILINI

Segreteria di Roma e del Lazio

Via Cavour 101 – 00184 Roma

Tel. 06/4745711 – fax 06/4882374

Sito internet: www.unioneinquilini.it

e mail: unioneinquilini@virgilio.it

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

CASA/ROMA: “ QUESTA MATTINA PRESIDIO PER GARA D’ASTA DI UNITA’ IMMOBILIARI OCCUPATE E SOGGETTE A CARTOLARIZZAZIONE” NOTA DELLA SEGRETERIA ROMANA DELL’UNIONE INQUILINI

 

 

Oggi 13 settembre a partire dalle ore 9.30 alcune decine di famiglie residenti nelle case ex Inpdap di Via F. Turano (zona La Rustica) hanno effettuato un presidio assolutamente pacifico sotto la sede in cui si è svolta la gara d’asta degli appartamenti occupati dalle suddette famiglie.

Si tratta di giovani coppie monoreddito, pensionati e disoccupati (la parte più debole della società), che non hanno avuto altra scelta per risolvere il problema della casa (visti gli affitti alle stelle), se non di occupare un alloggio mai assegnato e tenuto colpevolmente sfitto per anni dagli Enti Previdenziali, senza che questi applicassero le normative che prevedevano l’assegnazione a famiglie di sfrattati..

Nella scorsa Legislatura il problema era stato riconosciuto sia dal Governo che dal Parlamento tanto è vero che erano stati presentati o accolti, quasi all’unanimità , con il solo voto contrario della Lega Nord, emendamenti e ordini del giorno che andavano verso l’estensione della sanatoria o comunque davano la possibilità per chi era escluso da quest’ultima di esercitare il diritto di prelazione sulla base d’asta.

Tuttavia poi, non è stata avviata nessuna iniziativa per attuare tali provvedimenti.

Il risultato di ciò è che le case sono state messe all’asta e decine di famiglie  rischiano di venir messe in mezzo alla strada.

L’Unione Inquilini appoggiando la giusta protesta degli Inquilini di Via Turano chiede al Governo e al Parlamento di ottemperare agli impegni presi e a sospendere tutte le aste ed inoltre invita tutte le Organizzazioni Sindacali e Comitati Inquilini ad una forte iniziativa per la fine di settembre, presso il Ministero dell’Economia, per risolvere la vicenda degli Occupanti Senza Titolo degli Enti Previdenziali, con la richiesta che si attuino le disposizioni di legge e gli ordini del giorno approvati in Parlamento con i quali si dispone la sanatoria per gli occupanti al 31 ottobre 2001 e la possibilità di acquistare a prezzo di base d’asta per coloro che hanno occupato successivamente al 31 ottobre 2001. E’ necessario evitare alla città di Roma una ulteriore ondata di esecuzioni di sfratto che aggraverebbero la già drammatica emergenza abitativa nella nostra città..

 

 

Roma 13 settembre 2006

 

 

 

 

 


Top

Indice Comunicati

Home Page