Back

Indice Comunicati

Home Page

MOBBING: ARRESTATE SEI PERSONE A GRANADA

MOBBING: ARRESTATE SEI PERSONE  A GRANADA*

 

Diario de Navarra (Andalucia) – 30 settembre 2006

 

Svelato un giro di violenza immobiliare. Boss e delinquenti rumeni facevano pressione sugli abitanti affinché abbandonassero le loro case. La Polizia Nazionale ha smantellato questa settimana un giro di violenza immobiliare nel quartiere di Granada “El Zaidín” che si è concluso con l’arresto di sei persone come presunti responsabili delle coercizioni sopportate dagli abitanti di un gruppo di abitazioni, per obbligarli ad abbandonare le loro case.

 

Secondo quanto pubblica oggi il quotidiano “Granada Hoy”, gli arrestati – la proprietaria dell’immobile, il titolare di un’immobiliare, due avvocati e due delinquenti rumeni – “erano legati a boss e delinquenti di origine rumena”, che  intimorivano gli abitanti, in particolare quelli di due appartamenti con vecchi canoni di locazione. Gli stessi delinquenti sfruttavano la loro condizione di capi della loro comunità per deteriorare la convivenza e le stesse strutture dell’edificio affinché gli abitanti si arrendessero.


Anche se per il momento, né la Polizia Nazionale, né il Sottosegretariato del Governo, hanno confermato i fatti a Europa Press, “Granada Hoy”, segnala che gli arrestati sono stati convocati questa settimana al Commissariato e dopo aver rilasciato le loro dichiarazioni, sono stati rilasciati con capi d’accusa.

 

L’inchiesta, diretta dal Tribunale Istruttivo 9 di Granada, resta aperta, per il sospetto che possano esistere altri casi di “mobbing” in altre zone della città dove il fenomeno potrebbe riprodursi.



* Traduzione dall’originale “MOBBING: DETIENEN A SEÍS PERSONAS EN GRANADA”. Simona Corna, Gabriele Monte, Francesca Pasquato, volontari International Alliance of Inhabitants. Ottobre  2006.

 


Top

Indice Comunicati

Home Page