Back

Indice Comunicati

Home Page

Comunicato stampa

UNIONE INQUILII

Segreteria Nazionale

Via Cavour 101 – 00184 Roma

Tel. 06/4745711 – fax 06/4882374

E mail unioneinquilii@virgilio.it

Sito internet: www.unioneinquilini.it

 

Comunicato stampa

 

Sfratti: “ Confedilizia non vede l’ora di vedere sfrattare anziani, portatori di handicap e malati terminali, ma che gli hanno fatto di male ? Forse di esistere” Nota della Segreteria Nazionale Unione Inquilini.

 

 

Oggi Confedilizia ha diffuso un comunicato stampa con il quale lamenta il ritardo  del Governo nel  pubblicare in gazzetta ufficiale la reiezione del decreto legge su gli sfratti a seguito del voto al Senato.

Francamente siano stupiti del vero e proprio accanimento che Confedilizia mette nel chiedere a gran voce lo sfratto forzoso di famiglie con redditi bassi composti da anziani, portatori di handicap gravi e malati terminali.

Chissà quali pericoli vede Confedilizia in alcune decine di migliaia famiglie, con sfratto per finita locazione, composte da “orde fameliche” di anziani e malati che difendono strenuamente se stessi dal passaggio da casa a strada e che lottano con forza per conquistarsi il passaggio da casa a casa.

E’ davvero singolare che Confedilizia, per un verso esulti, per l’affossamento del primo decreto legge che non era di sola proroga degli sfratti ma riavviava un percorso programmatico per l’aumento dell’offerta di alloggi in locazione a canone sociale e concordato, mentre  dall’altra, si lancia in richieste di esecuzioni forzose per inquilini in grave disagio abitativo e che resteranno tali senza una politica abitativa che rilanci e rafforzi l’offerta di alloggi in locazione a canone sociale e concordato.

Davvero non riconosciamo nell’Italia un Paese del G/8, né riconosciamo nell’Italia quel Paese che ha ratificato nel 1977 con la legge 881 il Trattato Internazionale sui diritti economici sociali e culturali che all’articolo 11 garantisce il diritto alla casa e che l’ONU nel suo commento n° 7 ha dichiarato che tale diritto si esplica, anche, garantendo il passaggio da casa a casa per gli sfrattati.

Ci auguriamo, al contrario di Confedilizia, che il Governo e l’opposizione sappiano trovare in tempi brevi modalità e percorsi che possano portare alla approvazione di un provvedimento che abbia i contenuti del decreto legge bloccato dalla pregiudiziale. Ne va della civiltà di un Paese tra quelli componenti del G8.

 

 

Roma 30 ottobre 2006


Top

Indice Comunicati

Home Page