Back

Indice Comunicati

Home Page

UNIONE INQUILINI Sindacato Casa e Territorio Via Tribunali 181 Napoli Telefax

                                                                              UNIONE INQUILINI  Sindacato Casa e Territorio                                                                                                 Via Tribunali 181 Napoli  Telefax  081 210810  unioneinquilininapol@libero.it                                                                    

                                                                                         

                                                                                                                           (Napoli 08 dicembre 2006)

Oggetto : smentita comunicato SUNIA del 07/12/06 affisso in portineria “torre azzurra”

Come sempre ribadiamo: “tutti gli inquilini devono restare uniti per raggiungere l’obiettivo finale del prezzo equo di acquisto e/o di locazione dell’alloggio nella quale vivono ed intendono continuare a vivere”. La scrivente Segreteria provinciale, insieme con l’inquilinato aderente, ravvisa nella comunicazione in oggetto, ma non solo, scarsa sensibilità su temi di notevole rilevanza sociale che, nel loro effettivo svolgersi, denunciano di per se stesso l’intendimento di ledere il ruolo che la scrivente associazione dell’inquilinato rappresenta.

IN ASSOLUTA AUTONOMIA, conferiamo, come in realtà abbiamo conferito, agli inquilini Reparato ed Acunzo  LA DELEGA NEI RAPPORTI E NELLE TRATTATIVE CON TERZI, perché crediamo alla prevalenza delle ragioni sociali dell’inquilinato ai meri interessi economici dell’Ente e dei suoi intermediari.

Fatta questa NECESSARIA PRECISAZIONE è DOVEROSO INFORMARE L’INQUILINATO DI “TORRE AZZURRA” SOPRATTUTTO IN RELAZIONE ALL’INCONTRO DEL 05/12/2006 presso la sede Sunia di Napoli, come l’impegno speso preventivamente dagli inquilini delegati Reparato ed Acunzo nel ricercare ed ottenere come sede degli incontri con l’advisor COLLIERS la sala conferenze della Municipalità di S.Lorenzo-Vicaria-Poggioreale di via E. Gianturco, sia stato fatto oggetto di strumentali interpretazioni, ed imposto un luogo privato ad un luogo pubblico ( la sede del Sunia ), ancorché si chieda poi un ruolo attivo delle istituzioni locali, su temi di notevole rilevanza sociale come l’emergenza abitativa a Napoli, nel momento in cui venisse dimesso un patrimonio immobiliare, che prima era pubblico, a gruppi forti del settore immobiliare nazionale e/o estero.

Siamo TUTTI, dal primo all’ultimo, convinti che sulla casa non si scherza e con determinazione intendiamo essere considerati, diversamente dalle gerarchie delle classi dirigenziali sindacali, quali interlocutori dei quali tenere conto, nell’interesse dell’inquilinato.

Abbiamo chiesto sostegno al Nazionale sulle iniziative di lotta da portare avanti, inclusa una attenzione particolare in sede parlamentare e nei contatti con la stampa. A livello cittadino stiamo pensando di organizzare manifestazioni e presidi pubblici.

L’inquilinato di “torre azzurra” aderente all’Unione Inquilini ci chiede un impegno immediato delle lotte che ho garantito sarà pieno, totale ed incondizionato.

Infine non essendo stata preventivamente concordata l’assemblea indetta per il 12/12/2006, riguarda elusivamente l’inquilinato aderente al Sunia.

L’occasione della presente per augurare all’inquilinato di torre azzurra un sereno natale ed un felice anno nuovo.                                                                

                                                                                      Il Segretario Provinciale

                                                                                     Lopresto Domenico


Top

Indice Comunicati

Home Page