Back

Indice Comunicati

Home Page

Ultime informazioni e novità

Ultime informazioni e novità

sulla Giornata Globale di Azione 26 gennaio 2008

(report della riunione del Consiglio Internazionale del FSM tenuta a Belem, Amazzonia)

 

Parte 1. Le richieste urgenti a tutte le organizzazioni e movimenti del mondo

Parte 2. Le azioni già programmate e lo stato della mobilitazione

Parte 3. Brevi info sul Forum Sociale Mondiale di Belem e sul Consiglio Internazionale

 

PROSSIMA RIUNIONE DEL COORDINAMENTO ITALIANO:

MERCOLEDI 18 DICEMBRE, ORE 11,30 A ROMA

PRESSO ARCI, VIA DEI MONTI DI PIETRALATA 16 ROMA

 

1.  RICHIESTE URGENTI ALLE ORGANIZZAZIONI E MOVIMENTI DEL MONDO

PER AIUTARE LA MOBILITAZIONE:

-         Invitare tutte le proprie strutture locali e nazionali a partecipare

-         Se lo si ritiene, scrivere un proprio appello per evidenziare i propri contenuti

-         Informare e invitare tutti i propri contatti locali, nazionali e in tutto il mondo

-         Spiegare a tutti che non è obbligatorio organizzare grandi eventi

-         Spiegare a tutti che si possono collocare nella giornata eventi della propria agenda

-         Spiegare a tutti che partecipare è un modo per rendere visibile le proprie lotte

-         Diffondere a tutti il bollettino che regolarmente aggiornerà sullo stato delle cose

-         Prepararsi a produrre immagini (foto e video) delle azioni e trasmetterle in rete

-         Inviare notizie sulla preparazione (riunioni, appelli ecc) al segretariato

-         Aiutare in specifico a contattare le aree più deboli e meno collegate in rete (Medio Oriente, paesi arabi, Asia Centrale, Europa dell’est, Unione Sovietica, comunità indigene e migranti)

PER AIUTARE LA COMUNICAZIONE:

-         Inserire nel sito web le azioni previste con la traduzione del titolo in una lingua internazionale, non appena comparirà la mappa

-         Inserire nel proprio sito il link con quello della Giornata

-         Diffondere i materiali informativi che saranno a disposizione nel sito

-         Mettere a disposizione i propri uffici stampa per la rete globale di comunicazione

-         Mettere a disposizione media alternativi e radio comunitarie per lo stesso obiettivo

-         Contattare personalità di rilievo per avere comunicati di adesione e sostegno

 

TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE ALLA MOBILITAZIONE DEVONO ESSERE INVIATE ALLA MAIL: globalaction@wsf2008.net in una lingua internazionale

TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE ALLA COMUNICAZIONE DEVONO ESSERE INVIATE ALLA MAIL media@wsf2008.net anche in italiano

 

IL COORDINAMENTO ITALIANO SI ORGANIZZERA’ NELLE PROSSIME SETTIMANE PER FACILITARE LA COMUNICAZIONE CON IL SEGRETARIATO INTERNAZIONALE.

 

2.  LE AZIONI GIA’ PROGRAMMATE E LO STATO DELLA MOBILITAZIONE

Una settimana prima della giornata, si terranno conferenze stampa a mezzogiorno a tutti i fusi orari del mondo. Il sito mostrerà, nel corso della giornata, le azioni che si svolgeranno in tutto il mondo seguendo il cammino del sole.

 

Già in molti paesi siamo nel pieno della mobilitazione.

Ci sono appelli importanti:

Via Campesina chiama alla mobilitazione in tutto il mondo contro le multinazionali,

la Caritas Internazionale chiama tutti i suoi aderenti a partecipare,

la Confederazione Internazionale dei Sindacati produrrà il proprio appello per il lavoro degno,

la Rete dei Movimenti Globali chiama alla mobilitazione.

 

Per brevità, qui di seguito qualche esempio:

Il Forum Sociale del Messico coordina tutta la campagna, con un suo sito e suo materiale informativo. Si terrà una settimana di iniziative decentrate e una grande carovana nazionale per il mais, per protestare per l’entrata in vigore degli accordi agricoli.

In Brasile sono previste una infinità di cose. Nella regione di Belem ci saranno iniziative locali che confluiranno in una grande parata pomeridiana (in Brasile è Carnevale). A Rio ci sarà un grande concerto sulla spiaggia dove si alterneranno artisti di grido e quelli delle favelas.

In Colombia, oltre alle iniziative locali, ci sarà un grande evento in occasione del vertice dei presidenti dei paesi latino americani in programma in quel giorno.

Negli Stati Uniti, il Forum Sociale Usa sta organizzando iniziative in molte città e stati, dall’est all’ovest dedicate ai diritti sociali, dei migranti e contro la guerra.

Il Canada farà una settimana dove tutte le mobilitazioni saranno legate simbolicamente con l’immagine del fuoco.

Il Forum Sociale Indiano fa appello alla mobilitazione decentrata in tutte le città.

In Mauritania si terrà il Forum Sociale del Maghreb. Il Comitato Africano si sta organizzando per sostenere iniziative diffuse.

In Giappone, Corea, Thailandia sono al lavoro.

Gli europei si incontrano a Istanbul a fine novembre per socializzare le informazioni, ma sono già mobilitati i Forum in Belgio, Austria, Germania, Svizzera. A Barcellona ci sarà una manifestazione, così come a Bruxelles.

Sono previsti nel prossimo mesi incontri con i movimenti della Russia e dell’Europa dell’est. Si sta organizzando un incontro con la società civile irachena e con quella afghana. E si sta lavorando con i movimenti israeliani e palestinesi.

 

3.  INFO PRELIMINARI SU BELEM E IL CONSIGLIO INTERNAZIONALE

Il Forum Sociale Mondiale si terrà a gennaio 2009 a Belem nella Amazzonia Brasiliana. Sarà preparato dal Forum Panamazzonico che riunisce i movimenti di tutti i paesi dell’area, da un comitato locale dal Consiglio Internazionale.

Nella prossima riunione, a marzo, saranno decisi gli assi tematici. Il primo giorno del Forum sarà un incontro fra il Forum Sociale Panamazzonico e i movimenti di tutto il mondo. Molti saranno gli eventi culturali e di conoscenza del territorio.

Il Forum cercherà di fare tesoro degli esiti della Giornata Globale di Azione, coinvolgendo maggiormente le comunità locali, le esperienze diffuse e coinvolgendo nuove aree del mondo.

Dopo la Giornata Globale di Azioni si aprirà una riflessione strategica sul futuro del processo Forum, sulle sue forme, sulle relazioni con i processi locali e regionali, con i movimenti sociali.

Si è costituito un nuovo Gruppo di Facilitazione del Consiglio Internazionale, con compiti puramente di servizio. E’ formato da 11 persone rappresentanti reti e organizzazioni, con 5 supplenti. Il Coordinamento Italiano per il Forum Sociale Mondiale ed Europeo è stato nominato a far parte del Gruppo di Facilitazione, nella persona di Raffaella Bolini.

Il Coordinamento Italiano dedicherà una riunione alla discussione sulla partecipazione italiana al Forum di Belem e al Forum Sociale Europeo che si svolgerà a Malmo in Svezia dal 14 al 16 settembre 2007.

 

 


Top

Indice Comunicati

Home Page