Back

Indice Comunicati

Home Page

Untitled Document 06.02.08. Roma :no al cambio di destinazione d'uso del palazzo a Largo Togniolo,acquistato dal Senato.- da Renato Rizzo, UI Roma



IL consiglio comunale, si sta' affrettando a votare il Nuovo Piano Regolatore di Roma.
Stamattina 6/2 alle 11, viene firmato da Veltroni e Marazzo il protocollo di Copianificazione, nel pomeriggio si terra' la giunta che dovrebbe votare il PR e lunedi'11 si terra' il voto finale del consiglio comunale.
Il tutto senza tener conto delle numerose critiche dei comitati dei cittadini e delle associazioni ambientaliste e degli inquilini che chiedono la moratoria; chiedono soprattutto di poter conoscere, le numerose deroghe al PR che sembra che gli assessori Minelli e Morassut, vogliono fare velocemente approvare.
Una sarebbe particolarmente contraddittoria per noi che lavoriamo per il diritto alla casa, perche' fatta da un assessore (Minelli) che dovrebbe far di tutto per dare e reperire case per i romani; e cioe' la deroga al piano regolatore -che lo vieta nel centro storico- , ad attuare il cambio di destinazione da uso abitativo ad uso uffici per il palazzo di Largo Tognioli,acquistato dal Senato. Un atto politico che ci porterebbe a chiedere le dimissioni (anche se simboliche di Minelli) e sicuramente la richiesta che non faccia mai piu' l'assessore alla casa.
Non vogliamo un nuovo sacco di Roma; chiediamo ai consiglieri comunali di contrastare le deroghe ' fuori sacco' , di ascoltare le richieste esigenze dei comitati e dei cittadini , di non accettare di votare all'unanimita' tutto quello che verra' proposto nella giornata di lunedi'.

Renato Rizzo dell' Unione Inquilini di Roma


Top

Indice Comunicati

Home Page