Back

Indice Comunicati

Home Page

 

Unione Inquilini - Sezione Provinciale di Roma

Via Cavour 101, Int. 4 -  00184 Roma - Tel. 06/47.45.711 - Fax 488.23.74

E MAIL: Unioneinquilini@virgilio.it

 

_____________________________________________________________________________

 

                                                                                                  Roma 29.2.2008

E la vendita Enasarco inizia a camminare

Alcuni passi avanti nella questione vendite sono stati fatti dalla Fondazione ENASARCO. Le notizie da noi pubblicate a dicembre hanno trovato piena conferma nelle ultime attività del Consiglio di Amministarzione della Fondazione.

In data 14.2.2008 quest’ultimo ha deliberato di procedere alla dismissione del patrimonio immobiliare tramite la vendita diretta all’inquilini e la gestione, da parte della Fondazione di tutte le problematiche connesse alle unità immobiliari non acquistate dai conduttori e le co0nseguenti garanzie per gli stessi.

La Direzione della Fondazione predisporrà un piano di fattibilità riguardante tutti gli aspetti di tale processo che sarà sottoposto all’approvazione del Consigli d’Amministrazione entro il 31.5.2008.

Per la predisposizione di tale piano si prevedono degli incontri con le OO. SS. Degli inquilini e dei conduttori per confrontarsi sulle problematiche e definire le possibili soluzioni.

In sostanza si da applicazione all’accordo nazionale che prevedeva di confrontarsi e ove possibile concordare modi e tempi delle vendite.

Ieri c’è stato un primo incontro per individuare i problemi da discutere, si è rinviato ad un successivo incontro in cui si inizierà ad affrontare la parte sostanziale dei problemi.

Per chiarezza e massima trasparenza, come Unione Inquilini vogliamo elencare alcune delle problematiche che, a nostro avviso, dovranno essere discusse nei successivi incontri: Criteri per la tempistica delle  alienazioni, criteri di valutazione degli immobili, sconti da applicare agli inquilini, modalità dell’esercizio del diritto d’opzione, forme di esercizio collettivo dell’acquisto e sconti conseguenti, soggetti che hanno diritto alla prelazione e soggetti a cui può essere ceduta la stessa, tutele per chi non pouò acquistare, tutele o acquisti dell’usufrutto per gli anziani, forme di finanziamento dell’acquisto, convenzioni con le banche per mutui agevolati o comunque convenienti, definizione al minimo degli onorari notarili. Ecc.

Come si può facilmente comprendere le cose da discutere e da esaminare sono molte e di grossa importanza per l’imnquilinato, quindi il percorso sarà ancora lungo e necessiterà di tutta la compattezza dell’inquilinato per ottenere le migliori condizioni sia per chi acquisterà l’immobile, sia maggiormente per chi non potrà acquistarlo.

Come è nostro costume e peculiare caratteristica, continueremo a teneVi informati  di tutti gli sviluppi tramite le nostre sedi ed il sito tutti gli inquilini.

Vogliamo comunque riconfermare che non è ad oggi necessario aderire a cooperative per l’acquisto, si consiglia vivamente di diffidare da tutti quei soggetti che oggi Vi chiedono adesioni o mandati, sarà opportuno mantenere i canali d’informazione con il Sindacato e semmai fare la tessera dell’Unione Inquilini per avere tutte le notizie necessarie sia sulle vendite che sugli altri aspetti della locazione.

In particolare vogliamo segnaòlare che stiamo valutando la questione oneri accessori che presenta grossi dubbi di legittimità per i forti aumenti delle spese di riscaldamento. Nei proissimi giorni informeremo nel dettaglio sulle iniziative che intraprenderemo per la tutela degli inquilini in questo aspetto.

 

 

                                                                     UNIONE INQUILINI

 




Top

Indice Comunicati

Home Page