Back

Indice Comunicati

Home Page

Untitled Document 01.04.08. Sgomberato definitivamente campo nomadi di Via Bovisasca a Milano.
Rom allontanati anche da un nuovo insediamento in via Porretta

Milano, 1 apr. (Apcom) - Polizia, carabinieri e vigili urbani hanno
sgomberato questa mattina il campo nomadi di via Bovisasca, in zona
Bovisa, nel Nord-Est di Milano. Nel corso del blitz sono state
demolite circa 150 baracche e sono state controllate una sessantina di
Rom, gli ultimi rimasti dopo gli sgomberi del 19 e 28 marzo scorso.

Le persone sgomberate hanno raggiunto altri "nomadi" che, prevedendo
lo sgombero, negli ultimi due giorni si erano già spostati in un'area
dismessa nella vicina via Porretta, lungo la ferrovia. Ma poco dopo
mezzogiorno le forze dell'ordine hanno ordinato alle circa 130 persone
(tra cui molte donne con bambini) presenti in via Porretta (tra i
quartieri Bovisa e Quarto Oggiaro) di lasciare l'area, invito
accettato dai Rom che, dopo aver caricato le proprie cose a bordo di
automobili e biciclette, hanno lasciato l'area e la trentina di
baracche che avevano già costruito e che saranno demolite.

Con le sue 700 persone, appartenenti a diversi nuclei famigliari quasi
tutti composti da cittadini comunitari, la favela di via Bovisasca era
divenuta la più grande presente sul territorio di Milano per l'arrivo
di molte famiglie sgomberate da altri campi e sorgeva tra i rifiuti
tossici (in particolare arsenico) eredità di uno stabilimento dell'ex
Montecatini Edison, che la Falck, proprietaria dell'area, non ha mai
bonificato. Ora che è stato effettuato lo sgombero definitivo
dell'area, la domanda che molti si pongono è: "Dove andranno a vivere
quelle famiglie, i cui padri in molte occasioni sono lavoratori
regolari?".

http://notizie.alice.it/notizie/cronaca/2008/04_aprile/01/milano_sgomberato_definitivamente_campo_nomadi_via_bovisasca,14433166.html

--
-----------------------------------------------------------
"Non vedo nessun Dio quassù"
(Yuri Gagarin)
-----------------------------------------------------------
"L'intelligenza militare è una contraddizione in termini"
(Groucho Marx)
-----------------------------------------------------------
"Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia perche' saranno
giustiziati"
(Piergiorgio Bellocchio)


Top

Indice Comunicati

Home Page