Back

Indice Comunicati

Home Page

Untitled Document
Sesto San Giovanni. Unione Inquilini e Comitati Inquilini. Lunedì 21 aprile
ore 10.30.Conferenza stampa sulle case popolari (Aler) in via Cairoli 115
ccon la possibilità di un sopralluogo in via Mincio, per continuare il
percorso all'interno del patrimonio pubblico di proprietà dell'Aler iniziato
quindici giorni fa. I temi che vogliamo affrontare sono in parte diversi da
quelli analizzati nello scorso incontro:

DIFETTI
STRUTTURALI

Anche nei caseggiati di più recente costruzione, come via
Cairoli 115 e via Mincio 98 e via Mincio 62/74 i problemi sono gravi.
Le tecniche costruttive adottate dall'Aler si sono subito dimostrate
pessime: i pannelli prefabbricati posti di facciata lasciano fessure
dalle quali entra la pioggia, per cui alle infiltrazioni dal tetto si
aggiungono anche quelle che si infilano nei tabelloni e gocciolano dai
lampadari nel mezzo dei locali degli appartamenti intermedi.

INTERVENTI DI RISPARMIO ENERGETICO

L'Aler è sempre in ritardo quando
si tratta di utilizzare tecnologie che permettano risparmi sulla
gestione del riscaldamento (l'allacciamento alla rete del
teleriscaldamento più volte richiesta in tutti gli stabili, non è mai
stato avviato) e che consentano risparmi di energia (la legge
finanziaria ha rifinanziato gli interventi di coibentazione e di
installazione di pannelli fotovoltaici, ma in viale Romagna nulla si
muove). L'Aler potrebbe rifare tutti i tetti dei suoi alloggi con una
spesa quasi nulla installando pannelli che nel giro di 12 anni
(ammortizzati i costi della ditta installatrice) garantirebbero
introiti per miglia di euro per l'energia prodotta.

MANUTENZIONI
ORDINARIE

Oltre alle mancate manutenzioni straordinarie, vengono
negati anche gli interventi che pagano gli inquilini per cui per
cambiare un vetro o sostituire una plafoniera, gli assegnatari
aspettano mesi e ottengono qualche risposta solo dopo decine di
telefonate e di lettere di sollecito.

SERVIZI

I servizi di pulizia,
asporto sacchi, manutenzione del verde erogati dall'Aler sono carenti
perché la proprietà non garantisce controlli sufficienti sul rispetto
dei capitolati d parte delle ditte appaltatrici.

In alcuni caseggiati
gli inquilini si sono organizzati con l'autogestione (via Cairoli 115),
ma in altri la situazione degli abitanti non permette scelte di questo
tipo.

Gli inquilini spesso si sostituiscono alla proprietà per
effettuare gli interventi necessari accollandosi anche le spese che
secondo la normativa sarebbero carico della proprietà, ma non sempre
ciò è possibile anche per i costi che alcune manutenzioni comportano.

In allegato spediamo alcune lettere inviate all'Aler con le
richieste di intervento che, a distanza di anni, sono state solo molto
parzialmente soddisfatte dopo lettere, incontri, mobilitazioni,
denunce. [via Cairoli - via Mincio]


Top

Indice Comunicati

Home Page