Back

Indice Comunicati

Home Page

Perché ci ritroviamo il 3 e 4 maggio a Chianciano

Perché ci ritroviamo il 3 e 4 maggio a Chianciano?

 

Intanto qualche informazione sulla riunione. E’ un coordinamento nazionale dell’Unione Inquilini allargato ad altri attivisti. Ci occuperemo dell’attualità e delle prospettive. Esamineremo la situazione politica, sociale e sindacale dopo le elezioni politiche, anche alla luce dei risultati su Roma. Questo esame è connesso con la questione delle abitazioni soggette al mercato privato e di quelle definite come case popolari. Anche sull’ICI prima casa dovremo prendere una posizione aggiornata. Sulle prospettive ci sarà ancor più da lavorare; per questo i partecipanti al convegno avranno a disposizione della documentazione, non esaustiva ma significativa. In dettaglio: le posizioni di partenza dell’UI all’avvio del Tavolo Nazionale (aprile 2007), le conclusione di tale Tavolo, gli interventi legislativi di attuazione fino all’aprile 2008, le posizioni della SA, Pd, e PDL nella campagna elettorale,  le proposte di Federcasa, le proposte di Assoimmobiliare e il progetto in atto della Fondazione Housing Sociale Cariplo.

Il coordinamento nazionale dovrà definire un programma di fase (maggio – dicembre 2008).

Cruciale e la questione del potenziamento dell’Unione Inquilini: come accelerare l’aggregazione di altri attivisti di movimento; l’esigenza di rapporti più efficaci con la CUB e con tutto il sindacalismo indipendente; l’urgenza di una linea e di una pratica unitaria a tutto lo schieramento sindacale – associativo che sta dalla parte dei precari della casa.

Rispetto ai rapporti con Governo e Parlamento la proposta della segreteria è di sviluppare le conclusioni del Tavolo Nazionale sulle Politiche abitative, richiedendo l’immediata sua convocazione.

Questo vuol dire iniziativa a tutto campo e in tutti gli schieramenti.

 

 

24.04.2008. La segreteria nazionale dell’UI


Top

Indice Comunicati

Home Page