Back

Indice Comunicati

Home Page

 

                                                                      Roma, 30 Luglio 2008

Report su riunione con ENASARCO del 29 Luglio

I vertici dell’ENASARCO ci hanno informato che tra breve ci invieranno, per scritto, le loro controproposte alla nostra piattaforma sulle modalità di definizione del prezzo e sulle tutele.

A voce ci hanno fatto sapere che il prezzo di base sarà allineato con i prezzi dell’Agenzia del territorio, e per ogni complesso e/o singolo appartamento saranno tenuti in considerazione alcuni parametri oggettivi. La valutazione così ottenuta verrà, quindi, ridotta del 30% per tener conto della situazione locatizia, e, nel caso di acquisto collettivo, si otterrà un ulteriore diminuzione del 10%. I termini del mandato collettivo saranno stabiliti con apposito accordo.

Hanno confermato la possibilità di far acquistare l’appartamento a parenti ed affini (fino al 4° grado anche se non conviventi), e che sarà possibile l’eventuale scambio di alloggio tra inquilini dello stesso complesso (in caso di immobile troppo piccolo o troppo grande). Si sono inoltre impegnati a trovare formule di accordo con le banche per agevolare i mutui.

Quanto alle tutele dovrebbero proporre un rinnovo dei contratti con un aumento del canone indicato nell’attuale accordo del 10% e una durata di 3 +2, solo per i nuclei familiari con redditi familiari inferiori a 30.000, e la possibilità di acquisto del diritto di abitazione per gli ultra 75enni.

In attesa di avere la controproposta scritta, abbiamo espresso le nostre perplessità in ordine all’inadeguatezza delle tutele proposte.

Il prossimo incontro dovrebbe svolgersi a settembre e il Consiglio d’Amministrazione dovrebbe ratificare l’iter della procedura di vendita in una riunione del 18 settembre.

La delegazione dell’Unione Inquilini

Guido Lanciano

Walter Petrucci

Maria Grazia Lami

 


Top

Indice Comunicati

Home Page