Back

Indice Comunicati

Home Page

17

17 dicembre 2008: Arrestato Romeo e i suoi amici/compagni/camerati, sodali e conniventi.

Nota UI /Nazionale.

 

Il comparto immobiliare è un verminaio da sempre. Ma è nell’ultimo decennio che dilaga la voglia di saccheggio coinvolgendo non solo le figure “sospette”, ma tutti i salotti della finanza italiana e internazionale in accordo con le più rilevanti amministrazioni pubbliche..

Noi li conosciamo bene, non per la nostra voglia di indagare ma perché li abbiamo impattati di brutto con la SCIP, con le maxivendite del patrimonio assicurativo e bancario e degli enti previdenziali privatizzati, con le gestioni del patrimonio pubblico, con l’assalto speculativo sulle aree industriali dismesse e sul demanio dello Stato.

Alla rinfusa dei nomi e delle sigle: Zunino (Risanamento a Napoli, Area Falk a Sesto S. Giovanni, Santa Giulia a Milano), Ricucci (tentativo di impossessarsi dell’intera gestione del patrimonio Enasarco), Coppola (intervento sull’ex Area Fiat di Viale Belfiore a Firenze), e nella SCIP i colossi Lehman Brothers, Morgan Stanley e UBS…

anche Gabetti l’abbiamo incrociato nella vendita del patrimonio INA e poi e poi Pirelli R.E. e tanti assessori, sindaci, funzionari pubblici.

Insomma di cose ne abbiamo da collazionare e sono cose di prima mano.

Dove andremo a finire con questa valanga? Una cosa è certa: che sotto accusa è tutto l’impianto del cosiddetto rapporto pubblico-privato con annessi e connessi sullo stesso dilagante consenso nei confronti del cosiddetto housing sociale. Ed è cosa che ci riguarda come attenta controparte. 

 

 

 

 

Aggiornamento 18 dicembre 2008.

 

Mentre a Pescara il sindaco è stato arrestato e incombono operazioni giudiziarie in Basilicata, “resistono” ancora, a Napoli, Rosa Russo Jervolino e a Firenze Leonardo Domenici.

Ieri sera Roberto Saviano ha partecipato ieri sera ad una affollatissima assemblea studentesca alla III Università di Roma. Dice Saviano:

“ La gravità dei fatti è soprattutto extragiudiziaria… i comportamenti emersi sono infatti una costante della pratica amministrativa…. ed è vissuta dai protagonisti come una normalità…. nessun di loro torna a casa con qualche remora sulla coscienza… nessuno perde il sonno… è un sistema!“.

 

 

 

 


Top

Indice Comunicati

Home Page