Contattaci Rss

I frutti bacati del 4 marzo 2018

E’ opportuno ricordare la loro essenza. In seggi:

 

Camera

cdx 263

m5s 223

sx 118

 magg. 316

Senato

cdx 138

m5s 112

csx   60

magg. 161

 

Il m5s non poteva governare da solo. Si trovava in una strettoia soffocante nella coabitazione con i’alleato leghista, meno frustrante nel successivo cambio di cavallo.

IL soffocamento sta generando la sua dissoluzione .

Elemento correttivo?  Il sostegno popolare; tentato con il decreto dignità e il reddito di cittadinanza, ma senza la forza d’urto di un neo giacobinismo. Erano provvedimenti senza patos, non le marce dei poveri, non l’abbraccio di un sindacalismo radicale; per il popolo non solo leghista incattivito era come scegliere tra dei cristi in croce e il barabba.

Hanno provato a rompere il rullo compressore reazionario con dei raduni strutturati, gazebi  banchetti e blog, ma con una calante passione.

Tutto inevitabile?

E’ necessario non banalizzare e nemmeno basta riproporre quello che ci pareva possibile,

Intendo comunque ricordare l’auspicato movimento dei movimenti sociali e ambientali, per non dire della mancata saldatura tra i sindacati di base e non solo! Si ventilava la rigerminazione di un nuovo mondial social forum per andare oltre, fino ad una internazionale socialista e libertaria. E si leggeva anche Samir Amin!

E in tempi diversi, fino ai nostri mesi, le radicali rivolte in Francia, in Catalogna, in tanta parte dell’Africa  e del vicino oriente, ed ancora nelle Americhe.

Da noi il freno a mano, fatto di vertenze autentiche ma senza una linea di massa anche solo tendenzialmente eversiva.

Da che dipende? E’ la domanda cruciale.

Tento di indagare di seguito per titoli: dalla pochezza teorica dei gruppi dirigenti genericamente rivoluzionari, oppure dall’insufficiente radicamento di massa, o non invece da qualcosa di sostanziale che descrive una crisi moderata, nelle quale l’oppressione sopravvive in una difensiva rassegnazione. O tutto questo insieme?

 

Che fare e per che cosa, allora? Si può impegnarsi solo per liberarsi o non sono mature altre potenzialità? Nella scienza nuova…. e nei conflitti per la sua utilità.

Qui mi fermo, per non dover rimettere nel testo i cruciali Grundrisse che erano scritti benissimo!

Ciao a tutti e ragioniamo.

 

 Vincenzo Simoni -Firenze, 23 gennaio 2020.


http://www.unioneinquilini.it/public/foto/img086.jpg

 

Leghisti e Sardine - e la sinistra? E le resistenze sociali? Appunti.

 

Oppressioni, reticenze, delinquenze. Immagini fugaci , stato fiscale on line, sputi sui poveri furbi; feroci selezionatori. Sono un vecchio malazzato che annuso le selezioni. Leghisti… disegnati da Grotz;: teste indurite, musi volpini, e negli altri? Bergoglio pare autentico, ma non firmo nemmeno la sua cambiale.

Eppure nel mondo le urla sono richiami; e quelli che lanciano i cartelli di legno lo sanno! Come la cintura di fuoco che mi rinvia al ribollire. Sardine, è un fremito che attende. Ricordo quando c’ero anch’io, organizzavo, parlavo semplice, univo e vincevo. Negli anni sessanta ci si separava dai maneschi e dai mestatori, non pacifisti ma sicurissimi delle nostre ragioni.

Fummo tutti extra; nei saloni di Via San Gallo 25 mentre ascoltavamo Umberto Terracini e Leilio Basso, con un libero affetto. Perchè loro erano precisi, non aggiustati; perché si erano liberati dalle loro stesse Resistenze, in un’aria densa mentre si aprivano i portoni.

Ecco, come sono le ultra-rivolte, senza dover passare gli esami; sono ed erano anche allora così evidenti!

Sardine, come siete? Siate come eravamo noi, prima di rifluire sulle letture dei vincitori, innalzando paraventi di cartone! Siate come eravamo noi quando ci definimmo extraparlamentari.

Potrei andare avanti, ma basta così.

 

A voi tutti  da Vincenzo Simoni  

 a Firenze  in una sera nebbiosa del 16 gennaio del 2020!

Decreto interministeriale ( lavoro e esteri) relativo ai Paesi extra europei dai quali è possibile avere la documentazione ai fini Isee del patrimonio immobiliare posseduto

Vi propongo un estratto dal giovane Gramsci in “La Città futura” dell’11 febbraio 1917….

 “ Quando discuti con un avversario, prova a metterti nei suoi panni: lo comprenderai meglio e forse finirai con l’accorgerti che ha un po’ o molto  di ragione. Ho seguito per qualche tempo questo consiglio dei saggi. Ma i panni dei miei avversari erano così sudici che ho concluso: è meglio essere ingiusto qualche volta che provare di nuovo questo schifo che fa svenire”.

 V.S. nel tardo pomeriggio del 27 novembre 2019

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/T2020.jpg

Coordinamento nazionale dell’Unione Inquilini

Si svolgerà a Livorno, sabato 9 novembre dalle ore 15,00 alle ore 20,00

e domenica 10 novembre dalle ore 09,00 alle ore 13,00

nel Salone Lem - Palazzo dei Portuali - Via S. Giovanni 19

Per i tracotanti e gli insinuanti

lo Stato sociale s’abbatte, non si cambia!

 Debole e povero devi morire

Povero e forte devi schiattare

Per noi tutti

Resistenza

 


http://www.unioneinquilini.it/public/foto/knnaakfheeoacbim.png

 

10.10.2019
Fondi ex gescal: rivelazione choc

A Roma, come in molte città, si pensa a sgomberare, ma nessuno pensa a un piano per l’emergenza abitativa o per garantire un tetto sopra la testa di chi ha bisogno, per questo l’Unione Inquilini si è attivata ancora una volta per chieder risposte al nuovo Governo. “La question time svoltasi oggi, presso la Commissione Ambiente della Camera dei Deputati in merito all’aggiornamento delle giacenze nel conto corrente 18128 presso la Cassa depositi e prestiti dei fondi Gescal inutilizzati e destinati alla realizzazione di alloggi popolari, ci dice che ancora risultano complessivamente inutilizzati 970 milioni... (segue)

Lettera e documento Federcasa e Sindacati inquilini

alla Ministra De Micheli

Inviamo per opportuna conoscenza la lettera inviata oggi, 2 ottobre 2019, alla Ministra alle infrastrutture e trasporti De Micheli da Federcasa (associazione nazionale enti gestori edilizia residenziale pubblica), Sicet, Sunia, Uniat, Unione Inquilini.La lettera invita la Ministra ad indicare una data per la Conferenza nazionale sulle politiche abitative che Federcasa e Sindacati inquilini intendono promuovere entro ottobre o altra data nella quale la Ministra sia disponibile. Inoltre in allegato il documento inviato alla Ministra e che sarà la base di discussione della Conferenza nazionale, si tratta del documento del 2017 che è stato aggiornato ad oggi. Come potete notare vi sono punti delle proposte che riprendono nostre richieste.

Da Massimo Pasquini - segretario nazionale Unione Inquilini

Lettera - Allegati

La casa nel programma del governo Conte

La versione definitiva e l’estratto del punto 8

 8) Occorre prevedere un piano di edilizia residenziale pubblica volto alla ristrutturazione del patrimonio esistente e al riutilizzo delle strutture pubbliche dismesse, in favore di famiglie a basso reddito e dei giovani; adeguare le risorse del Fondo nazionale di sostegno alle locazioni; rendere più trasparente la contrattazione in materia di locazioni.

Qualcuno ci chiede: che c'entra la politica con l'Unione Inquilini? Risposta: " Si incrocia per noi, come per gli altri, siano gestori dell'ERP, sindaci, assessori regionali, ma anche presidenti di comitati di autogestione nelle case popolari". Anche ci sceglie l'astensione dal voto esprime una posizione. Il sindacalismo ha sempre fatto in conti con le relazioni politiche, mantenendo libertà e autonomia o al contrario praticando il collateralismo. Detto questo vorrei passare a una opzione di fondo e chiedervi se per l'emancipazione dal bisogno e per il consolidamente della sicurezza  individuale e comunitaria sia preferibile la democrazia rafforzata o la sudditanza clientelare. Preferibile vuol dire che si può ancora scegliere. Questo il senso del miei stessi editoriali... Tenere la schiena diritta!

Ciao a tutti. V. Simoni, red. di www.unioneinquilini.it

SGOMBERI A ROMA

Entrate nel file sul programma di sgomberi/occupazioni - e scaricate l'elaborazione della prefettura di Roma. In evidenza i meccanismi legali, la natura delle proprietà immobiliari, le condizioni degli immobili, alcuni rilievi  sul contesto sociale, le durata delle occupazioni, spesso decennale, la composizione degli occupanti e il rapporto con tanti centri sociali autogestiti.

Troverete tante sigle sulla proprietà: Acea, Inps, Inpdap, Enasarco, una serie di fondi immobiliari e di istituti bancari e anche delle Coop. Ragionateci con cognizione di causa a partire dai grandi numeri (11.000 occupanti!) e dello scarto tra le formule giudiziarie che presuppongono gli sgomberi e i vincoli  social/costituzionali per la proprietà pubblico/privata, mai richiamati negli atti. Leggete e rielaborate!

http://www.unioneinquilini.it/public/foto/67367149_1291923224289892_5388700466186027008_o.jpg

Dichiarazione di Fabrizio Ragucci, segr. UI Roma:  "Lo sgombero di Primavalle è anzitutto un'offesa alla morale"

Testo integrale della lettera inviata all'Onu da Massimo Pasquini,
Segretario Nazionale dell'Unione Inquilini

a Leilani Farha, Relatrice Speciale ONU sul Diritto alla Casa,

con la richiesta di intervento urgente presso il Governo italiano per far cessare la repressione dei difensori del diritto alla casa e far rispettare le obbligazioni legali per il diritto alla casa

PILASTRO SOCIALE EUROPEO

DIRITTO ALL'ALLOGGIO

DOCUMENTAZIONE
principi, raccomandazioni, impegni finanziari europei

DA UTILIZZARE ANCHE NELLE VERTENZE REGIONALI

per non ripiegarsi mai su una contabilità fuorviante!
(quando dicono che non ci sono i soldi!)

CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Alcuni estratti per un dossier
con una nostra presentazione

1) una intervista a Marco Bersani (Attac Italia) su cos'era e cos'è diventata la CDP (2013).
2) la funzione di CDP nel sedicente piano casa di Berlusconi (2008-2011) - In Sbilanciamoci.
3) e ancora "casa" con Letta (2013) - fonte "Atelier" articolo di De Luca.
4) la renziana vendita del Teatro Comunale di Firenze - il Fatto Quotidiano (2015).
5) l'ipotesi di salvataggio dell'ILVA - Corriere della Sera (2016).
6) fino ai crediti bancari in sofferenza - Sole24Ore (2016)

In una sostanziale distrazione
politica e sindacale

 
dal 1 gennaio 2015 è in vigore la nuova
ISE - ISEE

per l'accesso alle prestazioni
sociali, assistenziali, sanitarie
Scarica il dossier informativo!


Vademecum 730/2016
 detrazioni fiscali per inquilini, studenti fuori sede,
lavoratori e assegnatari di ERP.

E per il 5 per mille
codice da inserire nell'apposito spazio 730/2016 :
 92015720490
http://www.unioneinquilini.it/public/foto/detrazioni730.jpg
Tessera 2020

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.