Contattaci Rss

Roma: affitti in nero, roma: bene guardia di finanza, la lotta alle locazioni in nero conviene e va ampliata.


Unione Inquilini
Federazione di Roma
via Cavour 101 - 00184 Roma
tel. 064745711 - fax 064882374
mail unioneinquilini@libero.it - sito www.unioneinquilini.it
facebook: unione inquilini roma - twitter @romainquilini


24 novembre 2013

comunicato stampa


affitti in nero, roma: "Bene attività guardia di finanza, studenti fuorisede
iniziano a non sottostare a ricatti dei canoni in nero. A Roma 80.000 studenti
fuorisede, il 70% hanno stanze e posti letto affittati in nero, vuol dire che a
Roma almeno 20 mila case risultano ufficialmente sfitte ma sono locate in nero,
una mancata dichiarazione di redditi di almeno 250 milioni di euro, una
evasione di irpef circa 70 milioni di euro, mancati introiti da imposte di
registrazione di almeno 5 milioni di euro.Ma gli affitti in nero non toccano
solo gli studenti fuorisede"

dichiarazione di Massimo Pasquini, Segreteria Unione Inquilini di Roma

" Accogliamo con grande favore la decisa azione avviata dalla Guardia di
Finanza di Roma nei confronti degli affitti in nero. Sottolineiamo come questo
avvenga sulla base di denunce fatte da studenti fuorisede, stufi di pagare ed
essere vessati da canoni in nero e senza contratti regolari. Questa attività
che l'Unione Inquilini dal marzo 2011 sta portando avanti, sostenendo e
accompagnando gli studenti, ma anche immigrati, lavoratori precari e famiglie,
alla registrazione del contratto in nero sulla base dell'articolo 3 commi 8 e 9
del decreto legislativo, ha avuto forte impulso da quando la guardia di finanza
si è attivata concretamente dando sponda alla nostra campagna contro i canoni
neri segno che le sollecitazioni da noi fatte in diversi incontri con la
guardia di finanza hanno sortito effetto. La lotta ai canoni neri è giusta ed è
un atto di autodifesa sociale. Se guardiamo ai soli studenti fuorisede, che non
esauriscono l'ambito dei soggetti vessati da canoni neri, rileviamo che a Roma
su circa 80 mila 80.000 studenti fuorisede, il 70% hanno stanze e posti letto
affittati in nero, vuol dire che, a Roma, almeno 20 mila case risultano
ufficialmente sfitte ma sono locate in nero, una mancata dichiarazione di
redditi da parte di proprietari parassiti di almeno 250 milioni di euro, una
evasione di irpef circa 70 milioni di euro, mancati introiti da imposte di
registrazione di almeno 5 milioni di euro. Come si vede dai dati riportati la
lotta ai canoni neri significa anche poter non solo garantire una casa con
contratti regolari a canoni agevolati, ( infatti i contratti transitori non
sono a libero mercato ma il valore va individuato nelle fasce dell'accordo
locale tra sindacati inquilini e associazioni dei proprietari), ma anche poter
disporre di risorse da destinare per esempio a politiche abitative pubbliche
per le famiglie in graduatoria o con sfratto e per studenti universitari
ampliando le residenze universitarie.
L'Unione Inquilini dal giugno 2011 ha accompagnato a registrare oltre 1200
persone è importante che gli studenti e quanti sono soggetti a canoni neri
denuncino e registrino i contratti per questo possono passare presso la nostra
sede centrale di via cavour 101 o presso la sedi della guardia di finanza.
Conviene si risparmia l'80% del canone nero e si ha un contratto regolare......
la lotta agli affitti in nero conviene fa bene a se stessi e conviene a tutti."




Data notizia24.11.2013

Tessera 2020

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.