Contattaci Rss

Milano: Sfratti al Giambellino – Arresti indegni di una società civile


Gli sgomberi forzati di Lunedì Mattina 17/11/2014 in via Vespri Siciliani sono culminati con l’arresto di 2 cittadini; uno di questi è il signor Trovato  accusato di avere picchiato un poliziotto.  
Il sig. Trovato, anni 48, ancora detenuto, è un invalido al 100%, la sua invalidità è dovuta a 2 by pass coronari, ha subito  tre protesi all’anca, ha il diabete e un tumore alla gola.
L'occupazione non è recente: la sua famiglia è entrata per impellente necessità in questo alloggio ALER ...10 anni fa!
Ci viveva con tre figli, una minorenne e due maggiorenni e con la sua compagna che lavora presso  una azienda di pulizie.
Appena avvenuto l'arresto la moglie si è recata all'Unione Inquilini che si è attivata con un legale messo ad immediata disposizione; la sera successiva grande è stata la solidarietà popolare con gli arrestati, con una fiaccolata che ha percorso tutto il quartiere.

Ultime di stasera: la moglie di Trovato ha deciso, qualora non riesca a vedere il marito, di incatenarsi davanti a San Vittore!

Che giustizia è mai questa! E' la stessa che ha violentato migliaia di vittime per l'amianto con la prescrizione che annulla le sentenze nei confronti dei titolari di Eternit.
Non riusciamo ad andar oltre. Ma bisogna reagire ancora e sempre!

PS: a nostra disposizione tutta la documentazione sulla invalidità.

Nota UI Milano – 20.11.2014.













Data notizia20.11.2014

Notizie correlate
Tessera 2017

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.