Contattaci Rss

A Maria Narcisa Rotondo e a Fedele Castagna la tessera n. 1 del 2015 dell’Unione Inquilini. Le motivazioni


A Maria Narcisa Rotondo e a Fedele  Castagna

la tessera n. 1 del 2015 dell'Unione Inquilini

 

 http://www.unioneinquilini.it/public/foto/T2015.jpg

 

 

Le motivazioni

 

Provenienti dal meridione, conoscono entrambi una dura e “formativa” emigrazione.

Maria, con il giovane marito Antonio, in Francia e in  Germania. Fedele, nel Sud America, dopo aver militato, giovanissimo soldato antinazista, in reazione all''umiliante 8 settembre del '43, nel Corpo Volontari della Libertà.

Maria e Fedele, con i loro congiunti, tornano in Italia e arrivano a Firenze. Antonio operaio alle Officine Galileo, Fedele apre un esercizio di alimentari.

Entrambe le famiglie, alla ricerca di un alloggio sostenibile e sicuro, affrontano la precarietà abitativa.

Maria con la sua famiglia partecipa a Firenze al movimento di occupazioni di interi stabili di proprietà privata; Fedele nella difesa della propria abitazione soggetta a sfratto, collabora alla formazione dei picchetti.

 

Da allora, anche dopo l'assegnazione di un alloggio popolare, per Maria a Novoli, per Fedele a S. Bartolo a Cintoia, costante è il loro volontariato non solo nella sede di Via dei Pilastri e nei grandi fabbricati di edilizia residenziale pubblica ma in tutte le occasioni di resistenza sociale.

 

Le loro due vicende sono rappresentative di un impegno che continua tuttora, che ritroviamo in tante nostre sedi e che oggi si riproduce in altri giovani.

 

Firenze – Roma, 6 gennaio 2015.

 




Data notizia12.01.2015

Notizie correlate
Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.