Contattaci Rss

Livorno: Commissione sull’ERP: sintesi e proposte.


Congresso Nazionale Livorno – 27. 18 e 19 aprile 2015.

Commissione sull'ERP: sintesi e proposte.

 

Il congresso dell' Unione Inquilini, nel prendere atto con grande soddisfazione del successo della campagna condotta principalmente dal nostro sindacato contro la vendita all'asta degli alloggi popolari prevista dal Decreto Lupi,invita tutte le sedi a proseguire la battaglia contro le vendite del patrimonio di ERP , vigilando sull'applicazione delle normative regionali; esprime inoltre la sua preoccupazione per il futuro del settore, alla luce della perdurante mancanza di finanziamenti, delle diffuse aree di inefficienza e cattiva gestione del patrimonio e dei progetti di snaturamento del settore presenti di alcune Regioni, con possibili e probabili effetti emulativi sulle altre.

L'edilizia pubblica va incrementata e rilanciata, creando fondi stabili a livello nazionale, regionale e comunale, utilizzando i canali di finanziamento già indicati nel documento congressuale.

Altri strumenti di intervento, quali l'hausing sociale e le "Agenzie per la casa", non possono e non devono essere visti come sostituivi al ruolo dell' ERP, ne' alimentarsi con la sottrazione di risorse e patrimonio a tale settore.

Preoccupano particolarmente gli sviluppi della legislazione di settore in 2 Regioni: in Toscana sono stati introdotti con la recente "riforma" della legislazione regionale misure vessatorie nei confronti sia degli assegnatari (precarizzazione crescente del rapporto di assegnazione, misure traumatiche sulla mobilità di ufficio) degli aspiranti assegnatari in condizione di maggior bisogno, quali gli sfrattati per morosità.

In Lombardia il Progetto dl Legge presentato dalla giunta porterebbe ad una vera e propria mutazione genetica dell'ERP, trasformata in servizio all' interno del più generale sistema dei servizi sociali, con la previsione di una massiccia entrata nella gestione di cooperative e fondi immobiliari.

Altrettanto preoccupanti sono la previsione del contingentamento delle nuove assegnazioni, limitando quelle dei cittadini in stato di maggior bisogno, e l'eliminazione degli strumenti di gestione dell' emergenza sfratti, in particolare di quelli per morosità.

Per quanto riguarda i canoni, infine, si prevede la sostituzione del canone sociale legato al reddito come diritto dell' assegnatario,che verrebbe sostituito da un canone "calmierato", ridotto per gli assegnatari in stato di maggiore disagio economico. temporaneamente e secondo delle disponibilità di bilancio, da misure e contributi inseriti nel più generale sistema dell' assistenza,

Va invece riaffermato il ruolo centrale dell' ERP come intervento pubblico rivolto alle fasce più deboli della popolazione, nella prospettiva della loro emancipazione, con un canone proporzionato al reddito.

Il congresso impegna l'intera organizzazione alla creazione di un gruppo di lavoro nazionale sull' ERP e a programmare nei prossimi mesi una o più iniziative di contrasto proposta ed altenativa ai processi di controriforma in corso.

 

Livorno, 19/4/15




Data notizia19.04.2015

Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.