Contattaci Rss

730/2015: Federcasa circolare pilatesca nega attestazione alloggio sociale assegnatari case popolari


UNIONE INQUILINI

Segreteria Nazionale

Via Cavour 101 – 00184 Roma - Tel. 06/4745711

Mail: unioneinquilini@libero.it

 

 Roma 15 maggio 2015

Comunicato Stampa

 

Detrazioni di imposta per alloggi sociali: “ La circolare di Federcasa con una gravità inaudita dichiara:  che le case popolari non sono “alloggi sociali”; che non pagano volutamente l’Imu e invita  Iacp, Ater e Aler, a non rilasciare agli assegnatari alcun attestato di alloggio sociale”

Dichiarazione di Massimo Pasquini, Segretario Nazionale Unione Inquilini

 

“ Venerdì scorso 22 maggio 2015,  sul sito di Federcasa ( l’associazione nazionale di IACP,Ater, Aler etc) è stata pubblicata la circolare n 39/2015, relativa alle detrazioni di imposta per gli assegnatari di alloggi. La circolare è a nostro avviso gravissima, contraddittoria e pilatesca.  Per quanto ci riguarda consideriamo inaccettabile da parte di Federcasa dire tutto e il contrario di tutto. Da una parte afferma che gli alloggi erp sono alloggi sociali e dall’altra si dice che non possono attestarlo. Da una parte si afferma che sono tenuti a pagare l’Imu ma che non la pagano tanto i comuni non dicono nulla. Insomma ci troviamo di fronte ad un pasticciaccio la cui responsabilità in primis è del governo che ha scritto una norma chiara ma che non intende applicare, e a seguire di Federcasa che supina ai voleri del governo nega la sua peculiarità di gestore (tramite i suoi associati) di alloggi sociali e invita a non fornire le attestazioni richieste dagli assegnatari i quali hanno diritto ad avere la detrazione di imposta che, come scritto all’articolo 7 della legge 80/2014, spetta a coloro che sono titolari di contratti di locazione di alloggi sociali come definiti dal decreto ministeriale senza fare distinzioni. Il decreto dispone che sono definiti alloggi sociali sia quelli realizzati da soggetti pubblici con contratti a tempo indeterminato e canoni fissati dalla legge regionale ( le case popolari)  sia quelli realizzati da soggetti pubblici e privati con sostegno pubblico e canone definito ai sensi della legge 431/98. L’Unione Inquilini intende riaffermare il diritto alle detrazioni di imposta per gli assegnatari di case popolari e a tal fine nei prossimi giorni definirà iniziative anche di tipo giuridico. Come primo atto invieremo all’Unione europea la circolare del Presidente di Federcasa Talluri ai fini della verifica degli aiuti di Stato per immobili che alloggi sociali non sono e non possono essere definiti tali secondo quanto affermato nella circolare di Federcasa. Come secondo atto invieremo all’agenzia delle entrate la citata circolare nella quale si afferma che volontariamente non si paga l’Imu mentre a normali cittadini se non pagano l’Imu vengono pignorate le case con lo scatenarsi di Equitalia. Ma non ci fermeremo qui stiamo verificando la possibilità di una class action per il diritto alle detrazioni di imposta anche per gli assegnatari di case popolari in quanto tale diritto è sancito inequivocabilmente dall’articolo 7 della legge 80 che fa un richiamo a tutte le tipologie di alloggi sociali e non solo a quelli di social housign pubblico/privato.

Infine chiediamo ai parlamentari Chiara Braga e Mirabelli, (Pd)  che avevano la scorsa settimana affermato che 300.000 assegnatari avrebbero avuto diritto alle detrazioni d’imposta di attivarsi e rendere concreta questa possibilità come da loro dichiarato “

 

Info 3475465566

link a circolare Federcasa del 22 maggio 2015

http://www.federcasa.it/cms/download.aspx?id=34a4bfdb-d6e4-4974-91ce-d806b145e28a




Data notizia25.05.2015

Notizie correlate
Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.