Contattaci Rss

AVVISO, nell’isee inserire anche l’affitto da sfrattati , importante!


Attenzione

GLI INQUILINI SOTTO SFRATTO POTRANNO DETRARRE AFFITTO DALL'ISEE

"Con una nota dello scorso 8 aprile il Direttore Generale per l'Inclusione e le Politiche Sociali del Ministero del Lavoro Raffaele Tangorra ha risposto ad un quesito in merito alla possibilità di detrarre dal reddito Isee gli importi versati per il pagamento dei canoni di locazione da parte di inquilini che abbiano ricevuto l'ingiunzione di sfratto.

Il parere positivo viene reso in base ad una interpretazione ed applicazione per analogia dell'art.4, comma 4, lettera a) del Dpcm n.159/2013.

Le famiglie sottoposte a procedura di sfratto come previsto dall'art. 1591 del Codice Civile, versano ai proprietari degli appartamenti un importo equivalente all'ammontare dell'affitto, che però, in assenza del rinnovo del contratto regolare, viene incassato come canone di locazione o Indennità di occupazione. 

Questi importi, fino ad oggi, in mancanza di precise disposizioni del Ministero, non venivano considerati come spese di affitto e quindi numerosi Caf non applicavano la detrazione dal reddito imponibile ai fini Isee, che per famiglie interessate risultava quindi più elevato con conseguente aumento della compartecipazione al costo dei servizi alla persona o il superamento della soglia di reddito prevista per le agevolazioni.

Si tratta di un intervento utile a ripristinare un regime di equità e a riconoscere le enormi difficoltà in cui versano le famiglie sottoposte a procedure di sfratto. Il Ministero inserirà la sua risposta nelle Faq e renderà presto disponibile per tutti i Caf a livello nazionale questa interpretazione autentica della norma"




Data notizia14.04.2016

Notizie correlate
Tessera 2017

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.