Contattaci Rss

Firenze: Firenze grandi opere o sindrome d’astinenza?


Notizie desunte da

http://www.notiziefirenze.net/politica/firenze-nardella-incontra-renzi-per-discutere-le-grandi-opere-frenata-sulla-tav-e-via-libera-per-tramvia-sotto-il-centro-26032016 (1)

e da

http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/politica/16_marzo_26/renzi-nardella-frenata-tav-si-tramvia-sotto-centro-dda21ba2-f33c-11e5-8b8b-e4a7e07bc0b5.shtml (2)

 

Il premier sindaco: affari  a Firenze con Lotti e Carrai

 

 

LOTTI  E CARRAI,  IN AVANTI  IL RENZI E DEFILATO IL SINDACO NARDELLA

(1)Super giunta a Palazzo Vecchio. Il premier Matteo Renzi e sindaco Nardella hanno discusso di grandi opere e preso decisioni molto importanti che determineranno il profilo della Firenze del 2024. Dal tunnel Tav interrato che dovrebbe attraversare la città per 7 kilometri, al passaggio del tram sotto il centro storico, dal potenziamento dell’aeroporto al nuovo stadio.

La super giunta si è tenuta il 5 marzo nella Sala delle Sale, intorno al tavolo sette persone: Renzi, Nardella, Luca Lotti, Marco Carrai, la vicesindaca Cristina Giachi, il direttore generale di Palazzo Vecchio Giacomo Parenti e l’assessore alle Infrastrutture Stefano Giorgetti.

Il piano Firenze 2024, anno in cui scadrebbe il secondo mandato di Nardella, necessita di importanti aiuti statali, altrimenti rischia di fermarsi a metà strada o addirittura di non decollare. L’incontro è servito appunto per stabilire le priorità, e calibrare i futuri finanziamenti.”

 

Di seguito una sommaria analisi a cura della Red. Fiorentina di www.unioneinquilini.it

Sottoattraversamento TAV: 7,5 chilometri che tagliano la falda, lambiscono pezzi di città, costano moltissimo (preventivo appalti 1 miliardo di euro): fanno risparmiare 7 minuti alla tratta Milano Roma. E per inciso: 1 km di TAV = 1000 case popolari.

Passaggio del tram sotto il Centro Storico:  ovviamente si può fare ma questa antica Firenze non poggia sul granito, è tutto rena e falda acquifera: da far tremare le mani. E i percorsi, dove? Si vuole incominciare ad affrontare un progetto di prefattibilità (!). Spot!

Nuova pista del Vespucci: “Sul caso aeroporto è stato centrale il contributo di Carrai. Massima sintonia su un passaggio in particolare: bisogna partire al più presto con i lavori, perché per le prospettive dell’economia fiorentina l’aumento da 2,5 a 4,5 milioni di passeggeri a Peretola è una variabile chiave.” (2) E’ la stessa linea mentale con chi difende il passaggio delle super-navi da crociera davanti a San Marco. Turismo apparente, deficienti che barcollano, selfie inconsapevoli. Quanti altri turisti a Firenze? L’immagine è quella di un carnaio, già ora le file di tre km per entrare alla’Accademia del David di Michelangelo, i collassi agli Uffizi, e servizi nisba per fermarsi e pisciare. Il mondo dei folli che ci governano in un unico disegno dozzinale.

Nuovo Stadio. C’è il Franchi, già Giuseppe Berta, “martire” fascista degli anni ‘20, monumento dell’architettura moderna di Pier Luigi Nervi, ma non bastante per le glorie gigliate; il nuovo dovrebbe essere realizzato dove opera la Mercafir, mercati integrati costati negli anni ’80 al Comune di Firenze 300 miliardi di lire (investimenti e rate dei mutui contratti). Ma la Mercafir non è sopprimibile e allora dove spostarla? Incertezze non risolte. Opzione: per spendere e contentare in qualche misura chi soffre per l’astinenza da cemento coprire almeno tutto lo stadio Franchi.

Ma da qualche parte e da subito dovranno pur iniziare. Indovinarlo è facile:

dal Carrai!

In conclusione si vogliono impegnare ingentissime risorse pubbliche per opere con un indiscutibile impatto ambientale e soprattutto con uno squilibrato rapporto costi-benefici. Eppure c’è chi scalpita e ammonisce i convenuti: “dovevate sbloccare mentre tutto è fermo – il Fusi è fallito e noi siamo in rosso – e noi c’eravano a tutte le  Leopolde – dunque datevi una smossa!”.

“FORSE” E’ PROPRIO  QUESTO IL SENSO AUTENTICO DEL “VERTICE SUPER SEGRETO” A PALAZZO VECCHIO !

 

PS: prossima puntata sulla sedicente consultazione sull’utilizzo dell’immenso comparto ex caserme Lupi di Toscana tra Scandicci e Firenze.

 




Data notizia22.04.2016

Notizie correlate
Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.