Contattaci Rss

Effetti collaterali, oppure no?


EFFETTI COLLATERALI, OPPURE NO?

 

Molti di noi non hanno nemmeno il tempo e altri nessuna voglia di …

 

Me ne occupo perché al mattino - da anomalo pensionato – mi aggiro tra i notiziari e i cosiddetti approfondimenti e alla sera disgraziatamente ripiombo in altri – come definirli non so.  Eppure non è uno spreco, se si indaga e si collega. Cerco di farlo ancora.

 

Dunque procedo dall’alto e poi discendo.  Gentiloni in Cina si schiera contro il protezionismo, si accorda per implementare la via della seta, che è quella dei mega-container, delle ondate turistiche, dell’export di qualità. Macron non so se sulla stessa linea, ma non opposta, forse meno lasciva (detto alla toscana).  Un po’ di grandeur a fronte delle nostre genuflessioni.

 

E in Italia risale l’inflazione; l’hanno auspicata i venditori; il popolo è perplesso, con  le bollette taroccate, strozzato dalla borsa della spesa. E nelle settimane è lambito da altri segni.

 

Alitalia, come può risalire in un dumping tariffario, in una deregolution totale, dove il sindacato sparisce? Poi altro ancora, il corteo dei professionisti in rivolta, dove s’allarga una fascia di strani poveri, vittime come altri delle lenzuolate di Bersani, quando operava in coppia con Prodi. Ed ancora, il pubblico arretra, il privato imperversa, nelle più delicate funzioni sanitarie e assistenziali, addirittura nel fine vita!

 

Poi ci si sveglia ed è lo choc della Misericordia, non quella di Francesco Papa, ma del parroco di Isola Capo Rizzuto.  

 

Tutto si lega? Certo che tutto si lega, è la giungla sistemica, sono i liberi istinti predatori!

 

Popolo/populista: diffamarlo, contrassegnarlo a destra, non deve sperare, non rivendicare, non ottenere!  Dividerlo con l’odio per la pelle, la lingua, il vestiario. Certo, il locale residente intuisce il depistaggio, ma che può fare per una diversa vita?

 

Lorsignori la formula ce l’hanno. E’ quella di sempre: manipolare/reprimere.  E per l’italica legge elettorale si ritorna alla ventennale truffa.

 

Come concludere? Mando dei segnali, chi vuole li sviluppi, ne parli con i conoscenti, individui i simili per le loro oneste convinzioni, distingua la malafede e l’arroganza. E soprattutto sia fraterno con chi tenta, anche se in pochi … perché “ trattare i compagni come nemici vuol dire porsi sulle stesse posizioni del nemico”.

 

Il  nostro tempo è quello del raggruppamento.

 

 

 

V.S. 17.05.17.




Data notizia17.05.2017

Notizie correlate
Tessera 2018

5 x mille
Dalle Sedi
23.02.2018 - Firenze:  ore 21 circolo arci Via delle Porte nuove 33, Firenze: Casa, emergenza sociale, anche in Toscana. 23.02.2018 - Roma:  Unione Inquilini Primavalle: i candidati della Regione Lazio a confronto sulle politiche abitative - venerdì 23 febbraio 2018 ore 17 . piazza S. Zaccaria Papa, Primavalle. 17.02.2018 - Sesto San Giovanni:  "Costituzione, nessuno escluso": presso la Casa Rossa Rossa, in Via Sacco e Vanzetti. 17.02.2018 - Roma:  ore 15.30. - incontro promosso da UI Roma e Lazio con i candidati alle elezioni regionali. Via Tor de Schiavi 101 - Roma 06.02.2018 - Firenze:  Case popolari, il Tar stoppa il Comune: no alla vendita degli alloggi in via dei Pepi 01.02.2018 - Milano:  comunicato stampa unitario sul mancato rinnovo da parte del Comune di Milano dell’ accordo del 2012 che riduceva gli affitti nelle case comunali e manteneva il contributo sulle spese di 5,16 euro al metro quadro all’anno ( appartamento 50 metri contributo annuo di 5,16 x 50) per gli inquilini della area più bassa. Si tratta di circa 25000 inquilini interessati 31.01.2018 - Firenze:  Incontri e note UI Firenze sui numeri del dramma casa, lavoro, emarginazione. La svolta necessaria da dove verrà? 25.01.2018 - Roma:  Comunicato stampa della federazione romana dell’Unione Inquilini in merito all’acclarato ufficialmente fallimento del bando per la ricerca di 800 alloggi per la fuoriuscita delle famiglie dai CAAT ( ovvero i residence che costano 30 milioni l’anno)
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.