Contattaci Rss

Pisa: Virigilio Barachini ad ass. regionale Vincenzo Ceccarelli su " penalizzazioni e assurdità nella LrT 41/2015


 

UNIONE INQUILINI DI PISA                                                          Pisa, 22 maggio 2017

 

  Associazione di Volontariato

 

 Via del Cuore 7 – tel. 050/571555

 

 

 

SINTESI  DELLE PRINCIPALI PENALIZZAZIONI PER I RICHIEDENTI UN ALLOGGIO DI  E.R.P.  E  ALCUNE ASSURDITA' PRESENTI NELLA L.R. N. 41/2015 CHE HA MODIFICATO LA L.R. N. 96/1996.

 

 

 

PENALIZZAZIONI PER I RICHIEDENTI rispetto alle norme vigenti in base alla L.R. n. 96/1996 prima delle modifiche introdotte dalla L.R. n. 41/2015, alla luce delle domande presentate e delle graduatorie pubblicate nei Comuni di Pisa, Pontedera, Cascina, San Giuliano Terme (Comuni ad "alta tensione abitativa") e in altri Comuni della Provincia di Pisa che hanno pubblicato nel corso del 2016/17 Bandi di ERP in base alla nuova normativa.

 

Non riconoscimento di alcun punteggio in graduatoria rispetto alla precedente normativa:

 

- Sfratto per morosità incolpevole   perdita di 4 o 5 punti

 

- Sovraffollamento (+ 2 persone per vano utile) perdita da 1 a 3 punti

 

- Coabitazione                                 perdita 2 punti

 

- Alloggio certificato non igienico  perdita da 1 a 2 punti

 

Forte riduzione di punteggio:

 

- Alloggio certificato improprio      riduzione da 5 a 2 punti

 

- Sfratto per finita locazione           riduzione da 4 o 5 punti a 2 punti

 

ASSURDITA' INSERITE NELLA NORMATIVA

 

- Per potere partecipare ai Bandi di ERP soltanto in Toscana (e in Lombardia) è stato previsto dal 2015 che il dichiarante debba avere "residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale" in Toscana da almeno 5 anni ! Per cui anche i nativi e residenti in gioventù in Toscana, che per motivi di lavoro hanno preso la residenza in altre Regioni o all'estero e poi, per la crisi ormai decennale che ha colpito l'intero occidente, hanno perso il lavoro e sono stati costretti a rientrare nella famiglia di origine (spesso in coabitazione) da meno di 5 anni non possono presentare domanda per cercare di ottenere una casa popolare !

 

- Sempre per poter partecipare ai bandi di ERP in Toscana è richiesta "assenza di titolarità da parte di tutti i componenti il nucleo richiedente di beni mobili registrati" (esclusi quelli per attività lavorativa), ovvero di auto, moto, barche ecc. "il cui valore complessivo sia superiore a 25.000 euro", senza precisare con quale criteri deve essere calcolato il valore di questi mobili registrati, il più delle volte in proprietà da molti anni !

 

a.6 mentre si riconoscono 2 punti ai nuclei composti da 2 persone con 3 o più minori fiscalmente a carico, non si riconosce alcun punteggio se il nucleo è composto da 3 persone per la presenza di nonni/e o fratelli/sorelle !

 

a.7 mentre si riconosce 1 punto nel caso di nucleo composto da una sola persona con uno o più figli maggiorenni fiscalmente a carico, purchè non abbiano compiuto 26 anni (di solito studenti universitari) questo giusto riconoscimento di punteggio per figli maggiorenni a carico non viene concesso se il nucleo è composto da entrambi i genitori.

 

b.1.3 mentre giustamente si riconoscono 3 punti per abitazione procurata o pagata interamente dai servizi di assistenza del Comune o pubblici, si concede lo stesso punteggio anche quando il canone di locazione ("affitto" è giuridicamente errato !) è parzialmente pagato, senza precisare la percentuale del pagamento !

 

b-1.4 si riconoscono 3 punti per incidenza superiore ad 1/3 sull'ISE (meglio sarebbe stato concedere 1, 2 o 3 punti in proporzione alla maggiore incidenza sul reddito netto del nucleo), facendo riferimento ai canoni che devono risultare regolarmente corrisposti, senza però precisare in quale periodo; anzichè fare riferimento al canone annuo indicato sul contratto regolarmente registrato, superiore ad 1/3 del reddito netto complessivo del nucleo richiedente percepito nello stesso anno dei pagamenti dei canoni.

 

Il metodo introdotto, oltre che penalizzare ulteriormente i concorrenti che si trovano in situazioni di morosità incolpevole, presenta notevoli difficoltà per la verifica della regolarità dei pagamenti effettuati, essendo molto vaga la dizione "risulti regolarmente corrisposto" ?!

 

 

 

                                                                Virgilio Barachini

 

                                        Presidente dell' UNIONE INQUILINI DI PISA




Data notizia25.05.2017

Notizie correlate
Tessera 2018

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.