Contattaci Rss

Firenze: CASE POPOLARI – ASSEMBLEA CALDISSIMA


FIRENZE CASE POPOLARI
ASSEMBLEA CALDISSIMA

Incredibilmente affollata, con oltre 400 assegnatari, molto informati e molto arrabbiati. Questa la vera novità rispetto all’anno scorso: la consapevolezza.

Che è successo durante l’assemblea? adesione fragorosa agli interventi di Porzio (Sunia) e Simoni (Unione Inquilini); molte interruzioni e ripetute contestazioni alla faticosa replica dell’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, ma anche un apprezzamento alle critiche formulate all’impianto regionale dall’ass. casa di Firenze Sara Funaro.

Le questioni sono diverse ma la sintesi è in poche parole: respingere la precarietà abitativa, per chi chiede casa e per chi vive nelle case popolari: “Basta precarietà” nel lavoro, nella salute, nella casa.

Intollerabile il quasi nulla in nuove costruzioni e la lentezza esasperante nel recupero degli alloggi di resulta, odiose le disposizioni che predispongono le revoche dall’assegnazione o la mobilità d’ufficio per decine di migliaia di famiglie colpevoli di essere invecchiate in queste case, di aver accantonato i risparmi di una vita frugale, o di aver lasciato da generazioni delle casette di nessun pregio nei paesi di emigrazione; e tutto questo per far posto ad altri bisognosi attizzando un innaturale  conflitto provocato soltanto da un ceto politico che miscela l’incompetenza con una avventurosa spregiudicatezza.

Insomma, che si vuol generare tra 50 mila assegnatari e 25 mila richiedenti se non della disperata  ostilità, che è anche individualismo associale e che di fatto segna la fine delle autogestioni? Questo è stato paventato da tutti gli interventi sindacali e dalla numerose interruzioni provenienti dal grande salone di San Bartolo a Cintoia.

Simoni ha ammonito Ceccarelli: cambia passo, non portare un popolo onesto  all’esasperazione,  non forzare l’iter delle tue proposte con operazioni di piena estate. Ceccarelli comunque c’era, e con lui il suo staff. Avranno recepito? O ci sarà un altro colpo di mano?

La tensione è fortissima.

Report- redazione toscana – www.unionenquilini.it  - Firenze, 16 giugno 2017.




Data notizia16.06.2017

Notizie correlate
Tessera 2018

5 x mille
Dalle Sedi
23.02.2018 - Firenze:  ERP Firenze - Casa Spa invia lettera che sollecita compilazione ISEE a 12.000 assegnatari. Protesta dell’Unione Inquilini: una indebita interferenza sulla formazione della prossima legge quadro sull’ERP Toscana. Un danno per la coesione sociale . Allegati. 23.02.2018 - Firenze:  ore 21 circolo arci Via delle Porte nuove 33, Firenze: Casa, emergenza sociale, anche in Toscana. 23.02.2018 - Roma:  Unione Inquilini Primavalle: i candidati della Regione Lazio a confronto sulle politiche abitative - venerdì 23 febbraio 2018 ore 17 . piazza S. Zaccaria Papa, Primavalle. 17.02.2018 - Sesto San Giovanni:  "Costituzione, nessuno escluso": presso la Casa Rossa Rossa, in Via Sacco e Vanzetti. 17.02.2018 - Roma:  ore 15.30. - incontro promosso da UI Roma e Lazio con i candidati alle elezioni regionali. Via Tor de Schiavi 101 - Roma 06.02.2018 - Firenze:  Case popolari, il Tar stoppa il Comune: no alla vendita degli alloggi in via dei Pepi 01.02.2018 - Milano:  comunicato stampa unitario sul mancato rinnovo da parte del Comune di Milano dell’ accordo del 2012 che riduceva gli affitti nelle case comunali e manteneva il contributo sulle spese di 5,16 euro al metro quadro all’anno ( appartamento 50 metri contributo annuo di 5,16 x 50) per gli inquilini della area più bassa. Si tratta di circa 25000 inquilini interessati 31.01.2018 - Firenze:  Incontri e note UI Firenze sui numeri del dramma casa, lavoro, emarginazione. La svolta necessaria da dove verrà?
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.