Contattaci Rss

Bergamo: PRESIDIO CONTRO IL REGOLAMENTO CASE POPOLARI CHE PENALIZZA I POVERI E GLI SFRATTATI


La giunta regionale lombarda, dopo l’approvazione della legge regionale sull’, ha definito un regolamento per l’assegnazione delle case popolari che penalizzerà fortemente i soggetti e le famiglie povere e sotto sfratto.  Non ci sarà più una graduatoria annuale ma un complicato e macchinoso  sistema di graduatorie plurime e temporanee che rendono molto difficile, se non impossibile, l’accesso alla popolare per alcune categorie sociali. Non saranno più la condizione abitativa o lo sfratto a dare, ad esempio, maggiore punteggio bensì gli anni di residenza in Lombardia che si sommano agli anni di residenza nel comune.

L’Unione inquilini di Bergamo ha organizzato ieri pomeriggio un  presidio  davanti al comune e questa mattina ha incontrato l’assessore alla casa del comune: sull’iniziativa di mobilitazione sentiamo il resoconto di Fabio Cochis dell’Unione inquilini della città orobica che analizza criticamente il nuovo regolamento e  spiega i motivi della netta contrarietà a questo provvedimento ascolta o scarica [Download




Data notizia28.07.2017

Tessera 2017

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.