Contattaci Rss

Padova: Sentenza n. 2223/2017 della Corte d’Appello di Venezia, pubblicata il 12/10/2017: una vittoria!


Finalmente, dopo mesi, la Corte d’Appello di Venezia ha depositato la sentenza in oggetto accogliendo l'appello dei 24 resistenti appoggiati dall'Unione Inquilini di Padova con l'avvocato Francesco Paolo Brunello (e rigettando quello incidentale sulla giurisdizione, proposto da INPS)  avverso la sentenza del Tribunale di Padova e conseguentemente condanna INPS (ex INPDAP) a pagare le differenze di prezzo pagate in più e nella misura richiesta e confermata dalla CTU di primo grado. La contestazione riguarda il coefficiente di abbattimento indicato nella tabella ( ex DL n 41/2004) pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale nr 12 del 17.1.2005 che, per gli immobili ubicati a Padova, è pari a 0,8136 anzichè quello erroneamente applicato dall'INPDAP, pari a 0,8639. Si tratta di circa 125.000,00 Euro, inclusi gli interssi legali, che l'INPS (ex INPDAP) dovrà restituire ai 24 appellanti
Pone a carico di INPS le spese della CTU come liquidate dal giudice di primo grado ma compensa tra le parti le spese  legali sostenute nei due gradi di giudizio per la Difesa.   

Ora ad INPS/SCIP srl  non resta che fare il ricorso per Cassazione ma, nel frattempo la sentenza è provvisoriamente esecutiva e dovranno adempierla pena l’esecuzione forzata. 



Documenti correlati


Data notizia31.10.2017

Notizie correlate
Tessera 2018

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.