Contattaci Rss

Firenze: Verso un nuovo testo di legge regionale sull’ERP Toscana - aggiornamento al 5 luglio 2018


VERSO UN NUOVO TESTO DI LEGGE REGIONALE

SULL'ERP TOSCANA - AGGIORNAMENTO AL 5 LUGLIO 2018

 ALLEGATI:

A)   LA PROPOSTA DELLA GIUNTA CON GLI EMENDAMENTI  (67 PAGINE!).

B)    LA RICHIESTA D'INCONTRO DEI SINDACATI AL PRESIDENTE DELLA III COMM.

C)    LA RISPOSTA DEL PRESIDENTE DELLA III COMMISSIONE.

 NOTA DELL'UNIONE INQUILINI

 A prescindere - ma fino ad un certo punto - dal quadro politico toscano in sensibile evoluzione, la convergenza negli emendamenti di molte posizioni critiche/alternative ha indotto ad una aggiornata riflessione istituzionale. E' quello che sta emergendo in una serie di contatti con gli stessi gruppi consiliari, in corso e in preparazione. Le questioni irrisolte riguardano:

 

-         La riorganizzazione funzionale del settore (governance) e la funzione sindacale;

-         Le modalità per l'accesso all'ERP con il sistema dei punteggi e la congruità dell'alloggio rispetto alla consistenza dei nuclei richiedenti (i vani utili);

-         La rimodulazione dei canoni e la loro socialità che va ancorata strutturalmente alla legge 96/96;

-         La stabilità nell'assegnazione nei termini della mobilità e delle decadenze;

-         La coesione comunitaria nei comparti di ERP e il sostegno alle autogestioni.

 

 

Efficienza, democrazia, controllo, stabilità, coesione in tutta l'edilizia residenziale pubblica sono termini non  generici. Per questo è comunque essenziale, a prescindere dal testo della Giunta, un intervento sostanziale sulla stessa legge regionale 41/2015 (la cosiddetta legge Saccardi).

 

Unione Inquilini - Toscana.

 

 

 

 

 




Data notizia05.07.2018

Notizie correlate
Tessera 2018

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.