Contattaci Rss

Firenze: Comunicato CAF TFDC sul reddito di cittadinanza - da alcuni giorni le operazioni nei CAF di riferimento sono attivate.


Come già ampiamente annunciato su tutti i media, i CAF hanno sottoscritto in data 1 Marzo un verbale di intesa con l’Inps per l’affidamento del servizio ISEE e del servizio in materia di Reddito e Pensione di Cittadinanza, che si ricorda devono essere ambedue erogati in forma completamente GRATUITA.

Nel documento preliminare vengono stabilite le condizioni economiche e procedurali che verranno successivamente inserite nella vera e propria convenzione, la cui sottoscrizione tra le parti è prevista nei prossimi giorni.

Il nostro CAF ha già predisposto all’interno del software ISEE l’applicazione destinata all’acquisizione ed all’invio dei modelli RDC. Superata la fase di test attualmente in corso, la procedura dovrebbe essere rilasciata, come aggiornamento al software Isee, nella giornata di venerdì 8 marzo.

La prima versione distribuita consentirà all’utente le seguenti operazioni:

  1. recupero dei dati da Dsu presenti in archivio: acquisite dall’Inps ed in corso di validità (TI/TO);
  2. inserimento informazioni obbligatorie delle Dsu presentate tramite altro CAF;
  3. data entry e salvataggio delle pratiche ad eccezione del modello esteso;
  4. compilazione automatica e stampa dello specifico mandato necessario per l’erogazione del servizio;
  5. filtri e stampe di utilità.

Con il prossimo rilascio previsto per il 15 marzo saranno implementate le seguenti funzioni:

  1. upload obbligatorio del mandato e di copia del documento di identità del richiedente;
  2. data entry e salvataggio del modello esteso;
  3. trasmissione telematica e stampe ufficiali.

Nel ricordare che le pratiche regolarmente gestite saranno trasmesse all’Inps a partire dal prossimo 25 marzo (data prevista dall’Istituto per l’apertura del canale telematico), si significa fin d’ora che qualsiasi comportamento non rispettoso delle prescrizioni normative e delle procedure stabilite dal CAF sarà fatto oggetto dei provvedimenti che si riterranno opportuni.

E’ molto importante recepire tutte le richieste in modo da evitare che i contribuenti si rivolgano ad altre organizzazioni, presso le quali verrebbero inevitabilmente “cannibalizzati” anche per altri adempimenti.

Come ben riportato nel Verbale di intesa siglato tra INPS e Consulta CAF, per il servizio di acquisizione delle domande di RDC e PDC il CAF viene nominato Responsabile del Trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 28 del Regolamento UE 2016/679.

Grazie dell’attenzione.

Buon lavoro.

Il CAF TFdC




Data notizia11.03.2019

Notizie correlate
Tessera 2017

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.