Contattaci Rss

Assestamento dinamico: che vuol dire?


 L’assestamento sbanda nell’autoritarismo turco-brasiliano e si collega alle pulsioni neoconfuciane nel governo cino-comunista. Negli USA per la sostanza economica non differisce il reprint neosocialista di Sanders dal neo sovranismo di Trump.

La Via della Seta è in questo paradigmatica. E’ riproposta con garbo da Xi Jinping per compattare i reggitori pubblico-privati del suo paese. Ma c’è dell’altro! Tale via di terra deve attraversare le terre di Gengis e Tamerlano, che non si faranno mai satelliti di Pechino, e la Russia imperiale non rimpiange il “Grande Gioco”. Insomma è il tempo dei dosaggi e delle corpose compensazioni che saranno offerte con generosità all’Europa Occidentale.

Poi c’è l’India… Insomma se nessuno può da solo dominare il mondo e nemmeno l’Africa è un continente imbelle, è del tutto improbabile che si restauri la solidale conventicola di Davos che per parecchi decenni ha spadroneggiato nelle istituzioni mondiali.

 E i popoli?Si possono imporre variabili forme di governo, per decenni anche truffaldine, si possono marginalizzare delle classi, ma non al punto da dissestare l’insieme.

 E la Terra? Si oscilla tra convinzioni apocalittiche e tracotanze sviluppiste, ma sono incontestabili gli smog continentali, le allucinanti luminarie euro-atlantiche e gli oceani impestati; ed è frastornante la nevrosi per le giga-innovazioni.I governi non sono rispettati. Per qual motivo? Perché sono invischiati nella transizione e non sanno con che cosa uscirne o se lo sanno non ne hanno la forza. Per questo merita occuparsi nell’anomala formazione governativa italiana nella quale la Lega degli affari irride alla decrescita felice mentre i Cinque Stelle intravedono nella scienza la liberazione dal lavoro.

Sintesi azzardata la mia? Non credo; si colloca in correnti mondiali che cercano appassionatamente di andare oltre alle contrapposte verbosità.Assestamento dinamico per chi? Anche per Maduro ma rigettando Bolsonaro.

Che vuol dire? Far qualcosa ed anche essere contro, produrre fatti e proiettarli. Curare gli affari correnti come innesti vitali.

Innesti, non semi!Uso termini meditati. E stranamente entro nelle cose nostre: case popolari, vecchi bandi e recuperate cooperazioni al loro tempo marginali, ricongiungimenti famigliari e sanatorie per andare oltre il degrado; certo è assestamento ed è dinamico perché riprende, restaura, abbellisce, si impegna attentamente.

Credetemi, non è una digressione. Riguarda anche i popoli trasmigrati e la loro nostalgia.

 

E non siamo soli: anche ieri con tante facce sorridenti.

 

Vincenzo Simoni, 16 marzo 2019.




Data notizia15.03.2019

Notizie correlate
Tessera 2017

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.