Contattaci Rss

Livorno: sullo sgombero del palazzo del Picchetto - report dell’Unione Inquilini


Per darvi qualche informazione...lo sgombero deciso da prefetto e questore è legato a una inchiesta della procura per reati commessi dentro la struttura e NON per l’occupazione in se e per se...

Essendo la struttura fuori controllo e fuori da ogni sostegno dei sindacati casa ( noi siamo stati contattati da una decina di famiglie ,in tempi diversi,per avere l’appoggio politico e sindacale,ma non abbiamo ritenuto ci fossero le condizioni per sostenere una occupazione poco chiara e senza possibilità di conoscere la situazione di tutti gli occupanti ( provenienza ,problemi ,aspettative, diritti oggettivi e soggettivi ) e stabilire regole di gestione e obbiettivi comuni.
Idem per ASIA.
Dunque abbiamo chiesto al comune di tenersi in contatto con la prefettura,per conoscere le situazioni socialmente fragili identificate e preparare un piano di soccorso,in caso di sgombero....sgombero annunciato da mesi dopo l’apertura delle indagini a seguito di episodi di violenza accaduti e di presunto spaccio ....
Magari la prefettura poteva rinviare a dopo le elezioni,ma per fortuna almeno il piano di sistemazione di soccorso era stata predisposta dal comune ....
Certamente la canea dei perbenisti che hanno tuonato continuamente in questi mesi per riportare alla legalità sgomberando il picchetto non hanno agevolato i tentativi di rinviare l’intervento....
Comunque i cattivi se la sono data a gambe prima,e le persone segnalate ai servizi sociali per essere sistemate dal comune,sono state collocate in alberghi e abitazioni di soccorso....i cittadini perbenisti spero siano contenti e non rompano più i coglioni.
Insisto una occupazione opaca e con connivenze discutibili,che non era difendibile più di tanto,ma avrei preferito una tregua nel periodo elettorale....ass. Apolloni e uffici hanno fatto un buon lavoro,perché preparati da tempo e ben informati. Le circa 80 persone che vivevano nella struttura, certficate a suo tempo dal comune per la loro fragilità, saranno ospitate per un mese presso la un edificio della Misericordia di Livorno o albergate.

Unione inquilini livorno




Data notizia07.05.2019

Tessera 2017

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.