Contattaci Rss

Governo: sarebbe l’ora di un Ministero delle politiche abitative


Dopo la pessima esperienza del spero ex ministro Toninelli e vista la grave precarieta abitativa in Italia e soprattutto la inconsistenza di politiche abitative degne di questa denominazione, credo sia giunto il momento di parlare della necessità di un ministero delle politiche abitative.
So bene che la legge 300 prevede 13 ministeri e tra questi non figura il ministero delle politiche abitative, so altrettanto bene come il ministero delle infrastrutture nella sua parte politica tratta ed ha trattato queste in maniera insignificante.
Una soluzione in attesa della modifica eventuale della legge 300 potrebbe essere l'istituzione di un ministro senza portafoglio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri con i compiti: di coordinare le politiche abitative, di raccordo con regioni e comuni e di proposta di fondi, anche la loro gestione, nonché di definizione di un piano nazionale per l'aumento della disponibilità di alloggi a canone sociale basato sulla rigenerazione sociale del patrimonio immobiliare inutilizzato a fini abitativi.
Sarebbe un buon inizio la struttura ci sarebbe già ed efficiente : la direziobe generale politiche abitative ora presso il ministero delle infrastrutture quindi senza spese aggiuntive.
Conte ce lo fai un pensierino?




Data notizia01.09.2019

Tessera 2017

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.