Contattaci Rss

Convocazione segreteria nazionale su piattaforma web mercoledi 27 maggio ore 21


E' convocata la segreteria nazionale su piattaforma web ( ad esempio zoom o hangout) mercoledì 27 maggio alle ore 21.

Ho delegato Silvia Paoluzzi alla scelta della piattaforma e alla comunicazione di ID e Password per connettervi.

l'Ordine del Giorno

1 analisi della situazione , condivisione dei bandi emanati laddove emanati e risultati sia in termini di partecipazione delle famiglie che di entità dei contributi

2 definire le iniziative di mobilitazione sia a carattere sociale, che istituzionale cooinvolgendo i comuni e le regioni, nonchè le iniziative anche di carattere giuridico per contrastare gli sfratti.

3 varie e eventuali

si prevede chiusura per le ore 22.30.

--------------------------------------------------------------------------------

Stato dell'arte

La situazione che abbiamo di fronte è drammatica, nelle regioni e nei comuni dove si sono svolti i bandi abbiamo registrato un forte partecipazione, anche se i dati in nostro possesso sono parzialissimi indicano una grave situazione economica delle famiglie in locazione. 

In Campania hanno partecipato oltre 65.000 famiglie e di queste oltre 61.000 in graduatoria, nel Lazio saranno forse anche di più visto che a Roma sono state 49.000 le domande, 1700 a Fiumicino, 580 a Ladispoli e 460 a Civitavecchia. A Milano un bando con limitazioni nei requisiti ha visto la partecipazione di 17.000 famiglie, A Firenze 3500, a Pisa oltre 700, a Livorno circa 1300. 

Questo mi fa dire che in Italia l'area dell'inquilinato investito dalla morosità Covid interessa almeno tra le 600.000 e le 800.000 famiglie.

Anche se sommiamo tutte le risorse disponibili ancora non utilizzate, tra decreto rilancio e fondi ordinari anticipati per coprire gli affitti tra marzo e settembre, abbiamo un totale di 256 milioni ovvero se rapportate al minimo delle famiglie interessate, 600.000, abbiamo un contributo di 400 euro complessivi.

Questo ci dice quanto la situazione sia allarmante e quanto le azioni promosse da Governo, regioni e comuni siano risibili e di fatto rappresentano avvisi di sfratto.

Noi stiamo facendo il massimo possibile, siamo riusciti persino a far dialogare quasti tutti i nostri legali che si stanno attrezzando.

Ma è necessario che l'iniziativa dell'Unione Inquilini, pur nelle difficoltà, riprenda localmente attivando pur nelle restrizioni iniziative che impattino il più possibile con le regioni e i comuni.

Ci aspetta un periodo molto brutto sapremo affrontarlo solo se manterremo un coordinamento tra noi e le sedi e tra le sedi.

La segreteria nazionale ora deve riaffinare la tattica e la strategia per affrontare la fase che abbiamo davanti.

Cordiali saluti 

Massimo Pasquini




Data notizia27.05.2020

Notizie correlate
Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.