giovedì, Febbraio 22, 2024

Sportello Unione Inquilini di Firenze

Referente:
Pietro Pierri
Indirizzo:
Via dei Pilastri 41
Recapiti:
055244430
-
0552342713

E-mail firenze@unioneinquilini.it

Membri della Segreteria Provinciale: Maria Narcisa Rotondo, Fedele Castagna, Bruno Stefani.
Orari aperti al pubblico Martedì, mercoledì, giovedì: ore 17,00 – 19,00.

Commissione Autogestione dell’ATER – Simone Bonfiglio
Gruppo tecnico per l’Edilizia Residenziale Pubblica della Regione Toscana: Pietro Pierri

Nella sede operano i Cobas-Scuola, ATTAC, il Comitato per la Costituzione “Piero Calamandrei” e per recapito la Cooperativa di Autocostruzione “Cavour 82”.

La storia di 20 anni dell’Unione Inquilini di Firenze (1975-1995) si può leggere in “Diritti & Rovesci”, pubblicazione curata da Stefania Ferretti. Di seguito una brevissima sintesi: nell’autunno del 1975, rispondendo all’appello dell’Unione Inquilini di Milano e della Lombardia e con l’esperienza di diverse occupazioni spontanee di case popolari, l’UI di Firenze viene costituita per decisione congiunta di un comitato di occupazione e di un gruppo di studentesse e neo laureate di Architettura. Dal 1975 al 1984 è alla guida di uno dei più vasti e qualificati movimenti di occupazione a livello europeo, con oltre 150 stabili occupati, sgomberati, rioccupati, in gran parte situati nel centro storico. La sede di Firenze stabilisce contatti organici con gli “Squatters” di Londra e con gli “Alternativen” di Berlino. Per molti anni diventa centro nazionale.

Il resto sta in un arco di tenaci opposizioni: dagli sfratti – 7000 ancora da eseguire – alle privatizzazioni delle case popolari. Ha una rappresentanza maggioritaria degli inquilini degli enti previdenziali.

Esponenti dell’UI hanno anche ricoperto ruoli nel Consiglio Comunale di Firenze.

Punto di consulenza:
Presso la sede della rivista “Le lotte dei pensionati”
Al Romito, di fronte alle Deposito FS, Piazza Baldinucci 8R
Tel. 055 486838, fax 055 4625985.
Tutti i lunedì dalle ore 16.30 alle ore 18.