Contattaci Rss

Proposte di tesi della Segreteria Nazionale al XIII Congresso Nazionale dell’Unione Inquilini


Chiave di lettura

Queste "proposte di tesi" provengono da un ininterrotto scambio di informazioni, di pareri e di sperimentazioni tra le sedi e sono state elaborate dalla segreteria nazionale che nei termini previsti (il 3 marzo 2012) le ha inviate a tutte le sedi per la loro diffusione e il confronto critico e la loro eventuale rielaborazione.

Sarà il congresso nazionale ad utilizzarle, con totale autonomia, nel lavoro delle commissioni formate in apertura dei lavori congressuali.

Per quanto riguarda la storia dei congressi, per tutta una fase, almeno un decennio, essi erano, senza particolari regole sulla rappresentanza, delle assemblee che esprimevano un coordinamento e dei coordinatori nazionali. L'attuale struttura ha cominciato a prender corpo dalla prima "tessera" nazionale (1976) ed è stata precisata da un serie di statuti progressivamente modificati fino a quello approvato dal XII Congresso. Attualmente le sedi esprimono i delegati al congresso nazionale in modo proporzionale agli iscritti. Nel congresso vengono discussi e approvati gli indirizzi sindacali adeguati alla fase; gli organismi dirigenti (il segretario, il presidente, la segreteria intera e il collegio di garanzia) vengono espressi dal congresso con elezioni dirette. Tra un congresso e l'altro l'organismo sindacale di verifica e di indirizzo è il Coordinamento Nazionale, con delegati in rappresentanza proporzionale al numero di gli iscritti di ciascuna sede comunale o provinciale.

Vi invitiamo caldamente a leggere queste tesi !
Rappresentano la passione civile e sociale
di una libera comunità di attivisti volontari!


Nota redazionale - www.unioneinquilini.it




Data notizia05.03.2012

Tessera 2020

5 x mille
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.