Contattaci Rss

DEMOGRAFIA ED ECONOMIA INCROCIANDO I DATI ISTAT


DEMOGRAFIA ED ECONOMIA INCROCIANDO I DATI ISTAT

Il post Istat di questi giorni non presenta la situazione per classi di età.

Lavorando sui file Istat analitici (rilevazioni 2002-2010-2016) siamo entrati nelle classi di età da 0 a 29 e all’interno di questo campo nelle classi da 20 a 29 anni. Vi proponiamo questa tabellina.

Classi

2002

2010

2016

Trend

0-29

32,8

29,7

28,9

- 2,9

20-29

13,4

11

 9,4

- 4,0

Questi dati che riguardano cittadini italiani e stranieri residenti in Italia insieme a quelli dell’invecchiamento della popolazione dovrebbero incrociarsi con altre tendenze.

Ci limitiamo ad alcuni cenni che vanno oltre ai parametri dell’economia classica:

-        La drastica riduzione delle classi da 20 a 29 dovrebbe aumentare il loro “valore” e dunque anche la loro retribuzione.

-        Però ci dicono che tale connessione è configgente con i processi di ammodernamento e sostituzione degli impianti produttivi e nella erogazione dei servizi.

-        Se Il lavoro umano anche qualificato non è necessario l’economia a che serve?

Insomma, c’è da incazzarsi di brutto:  sul come, per che cosa e contro chi se ne sta ragionando in parecchi.     

Flash redazionale. 7 marzo2017.     

 

 




Data notizia07.03.2017

Notizie correlate
Tessera 2020

5 x mille
Appuntamenti
Viva il 900.
La nostra bandiera della pace.